La strumentazione modulare nei sistemi di test

PXI / PXIe e AXIe rappresentano i più recenti formati di strumentazione modulare, capaci di ottime prestazioni combinando la flessibilità di progettazione e le funzioni di test attraverso i moduli ad incastro all’interno di uno chassis. Per ottenere il massimo da uno strumento PXIe o AXIe, è necessario comprendere gli strati tra il software applicativo di test e l'hardware. In questo articolo faremo una panoramica generale sulla strumentazione modulare e il relativo mercato.  

Introduzione

La crescente complessità dei dispositivi elettronici, combinata con la pressione sui costi e tempi, sta mettendo a dura prova gli ingegneri nel riconsiderare le loro strategie di test.  Per soddisfare i requisiti di apparecchiature di test automatizzate (ATE), gli strumenti modulari svolgono un ruolo importante per cambiare l'industria del futuro. Un modulare approccio consente la personalizzazione dei requisiti e riduce il time-to-market. I sistemi modulari sono una combinazione di telaio/chassis, controller e moduli vari.

A differenza degli standard proprietari, quelli aperti conferiscono significativi benefici per i clienti per la personalizzazione delle loro applicazioni. La differenza più evidente rispetto ai classici strumenti da banco risiede in termini di dimensioni e spazio. Ogni modulo trae alimentazione dal bus modulare. In termini di funzionalità, le moderne soluzioni di test modulari offrono tutte le possibili combinazioni dei vari strumenti da banco, tra cui oscilloscopi e analizzatori di spettro. Il formato PXI / PXIe permette di assemblare un sistema di misura completo, con sorgenti di segnale di prova ed apparecchi di analisi dati all'interno dello stesso chassis.

L'importanza della velocità di misura non è mai stata così importante nella tecnologia wireless e nel settore automotive con l’estensione dell’internet delle cose (IoT). La velocità di commutazione e di messa a punto in strumenti di test modulari li rende probabili candidati per il test di produzione, in particolare dove il throughput di misura è una preoccupazione rilevante.  PXI / PXIe rappresentano i più recenti formati di strumenti modulari, capaci di ottime prestazioni in termini di test e flessibilità. La strumentazione basata su PXIe sta guidando la crescita nel mercato, con una prospettiva di ricavi di oltre 1 miliardo di dollari entro il 2020, ad un CAGR del 15,2%.

Lo standard PXI/PXIe

PXI, PCI eXtensions for Instrumentation, è emersa come una forza importante nelle apparecchiature di prova e nella strumentazione industriale. PXI offre una piattaforma basata su un PC robusto per l'uso nei test automatizzati, l'acquisizione dei dati e molte altre applicazioni. Esso combina con successo elementi meccanici robusti con una specifica prestazione elettrica e un basso costo. Utilizzando la tecnologia PC standard, questo rende PXI una piattaforma ideale per una miriade di applicazioni. Offre alta [...]

ATTENZIONE: quello che hai appena letto è solo un estratto, l'Articolo Tecnico completo è composto da ben 2122 parole ed è riservato agli abbonati PRO. Con l'Abbonamento avrai anche accesso a tutti gli altri Articoli Tecnici MAKER e PRO inoltre potrai fare il download (PDF) dell'EOS-Book e di FIRMWARE del mese. ABBONATI ORA, è semplice e sicuro.

Abbonati alle riviste di elettronica

Una risposta

  1. Maurizio Di Paolo Emilio Maurizio Di Paolo Emilio 22 agosto 2017

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *