L’Intelligenza Artificiale come supporto per l’Industria 4.0

L'ascesa dell'intelligenza artificiale è destinata a rivoluzionare il modo in cui le aziende gestiscono le loro linee di produzione. La trasformazione digitale impiegherà nuove tecnologie come l'apprendimento automatico e l'intelligenza artificiale, con supporto dell'Internet delle cose per rendere la produzione ancora più smart.

Introduzione

L'automazione e la robotica contribuiscono alla forza lavoro per Industry 4.0, le telecamere e altri sensori forniscono invece i sensi, mentre i dati e la connettività rappresentano il sistema centrale di gestione. Ma il vero cervello dietro questa rivoluzione industriale è l'intelligenza artificiale (AI). L'IoT industriale non è un nuovo concetto; infatti, è stato in giro per decenni. Attualmente è definita come una fusione tra sistemi informatici e fisici che incorporano macchinari connessi che, con l'aiuto di software e big data, non solo possono analizzare e prendere decisioni, ma sono anche predittivi, utilizzando dati provenienti da un'ampia gamma di sensori. Per anni, molte fabbriche si sono affidati a sensori intelligenti per monitorare e controllare le loro linee di produzione. Nell'Industry 3.0, ad esempio, le fabbriche di auto erano già configurate per essere monitorate da tali sensori. Qualche anno fa, questo era un costoso privilegio riservato a pochi; oggi, nell'industria 4.0 questi sensori non solo sono diventati più intelligenti, ma anche più economici. Di conseguenza, perfezionare i processi di produzione è diventato più semplice che mai e, a sua volta, la tecnologia a nostra disposizione ci consente anche di massimizzare l'efficienza produttiva. Un esempio di IIoT è con linee di produzione manifatturiere in grado di prevedere futuri guasti e quindi pianificare la propria manutenzione preventiva. Utilizzando Machine Learning possono persino cercare modelli nei loro dati operativi per perfezionare qualsiasi previsione. L'obiettivo è zero tempi di inattività per il produttore.

L'intelligenza delle macchine

La tecnologia stessa si sta lentamente muovendo verso un'autosufficienza e fiducia. Considerando l'inevitabile emergere dell'intelligenza artificiale (AI), le aziende non dovranno più dipendere esclusivamente dall'input dei propri dipendenti, il che contribuirà sicuramente a ridurre l'errore produttivo. È interessante notare come le aziende stiano anche cercando di ridurre i [...]

ATTENZIONE: quello che hai appena letto è solo un estratto, l'Articolo Tecnico completo è composto da ben 1532 parole ed è riservato agli abbonati PRO. Con l'Abbonamento avrai anche accesso a tutti gli altri Articoli Tecnici MAKER e PRO inoltre potrai fare il download (PDF) dell'EOS-Book e di FIRMWARE del mese. ABBONATI ORA, è semplice e sicuro.

Abbonati alle riviste di elettronica

Una risposta

  1. Maurizio Di Paolo Emilio Maurizio Di Paolo Emilio 11 aprile 2018

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *