Panoramica sulle distribuzioni Linux embedded per architetture ARM

I sistemi operativi basati sul kernel Linux sono utilizzati in molte architetture embedded dell'elettronica di consumo e del settore industriale. Grazie alla loro versalità possono essere installati anche in dispositivi Mobile. Linux Embedded si differenzia dalla versione Desktop per un kernel più semplice, tools per il miglioramento delle performance in tempo reale e il supporto per una vasta gamma di CPU. In questo articolo, dopo una panoramica generale sul mercato, analizzeremo alcune distribuzioni Linux per architetture ARM.

Introduzione

Una vasta gamma di prodotti a semiconduttori basati su ARM è diventata una tecnologia leader di mercato nel corso degli ultimi due decenni. Gli smartphone sono forse i più noti casi di successo. Ma i computer specializzati, apparecchiature industriali, dispositivi di home entertainment e altre applicazioni embedded funzionano nella maggior parte dei casi anche con core ARM, a volte in tandem con altri processori come quello di Digital Signal (DSP). La familiarità che il team di progettazione deve avere con un particolare sistema operativo è uno dei più importanti criteri di design. Un alto livello di comfort è una considerazione importante indipendentemente dal fatto che la squadra abbia già lavorato su hardware ARM-based. I core ARM hanno un ampio supporto per un utilizzo efficiente della memoria con le Thumb-2 che includono un mix di istruzioni Thumb a 16 bit e a 32 bit.

Lavorando con un sistema operativo familiare, i team di progettazione riducono il time-to-market complessivo del prodotto producendo un sistema più performante. In queste condizioni, il problema principale è trovare una versione del sistema operativo che gira sulla piattaforma hardware. Se l'applicazione è nuova o se è stata presa la decisione di passare a un nuovo sistema operativo, molti fattori di design dovrebbero essere considerati. Il costo complessivo include quelli diretti quali le licenze, formazione, assistenza tecnica e diritti d'autore così come i fattori relativi all'hardware e i requisiti di memoria. Le royalties, capacità in tempo reale, prestazioni, la facilità d'uso, compatibilità hardware, dimensione del codice e la capacità di fornire un sistema ad alte prestazioni sono ulteriori criteri fondamentali per la valutazione di un sistema operativo. 

Il mercato

Dieci anni fa, la maggior parte degli ingegneri embedded non avrebbero pensato di utilizzare Linux in un sistema diverso da un PC desktop o un server web. Come può qualsiasi sviluppatore pensare di mettere un sistema operativo open source gratuito a capo di una macchina ad alta efficienza e con risorse [...]

Iscriviti e ricevi GRATIS
Speciale Pi

Fai subito il DOWNLOAD (valore 15€) GRATIS

ATTENZIONE: quello che hai appena letto è solo un estratto, l'Articolo Tecnico completo è composto da ben 2016 parole ed è riservato agli abbonati PLATINUM. Con l'Abbonamento avrai anche accesso a tutti gli altri Articoli Tecnici MAKER e PLATINUM e potrai fare il download (PDF) di tutti gli EOS-Book, Firmware e degli speciali MONOTEMATICI. ABBONATI ORA, è semplice e sicuro.

Abbonati alle riviste di elettronica

Una risposta

  1. Maurizio Di Paolo Emilio Maurizio Di Paolo Emilio 14 febbraio 2017

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti e ricevi GRATIS
Speciale Pi

Fai subito il DOWNLOAD (valore 15€) GRATIS