PCB ART 2: l’over-stress elettrico

Buongiorno a tutti e ben tornati a PCB ART 2, la nostra rubrica dedicata al mondo dei circuiti stampati, dei processi e dell’integrazione. Nelle scorse puntate ci siamo occupati della progettazione delle antenne, con particolare riferimento a quelle per il Bluetooth, addentrandoci anche in dettagli particolareggiati, analizzando strutture e geometrie, per poi caratterizzarle. Come sapete, però, EOS-Book non ha soltanto una scaletta predefinita ma è On-Demand e per questo accoglie le vostre richieste. Oggi, proprio nell’ambito di PCB ART 2, accogliamo una richiesta arrivata in redazione per parlare di un argomento cruciale riguardo la stabilità e l’affidabilità dei sistemi: l’overstress elettrico, noto con l’acronimo EOS. L’avete notato anche voi: si chiama come il nostro progetto più ambizioso. Tuttavia, come vedrete voi stessi, non si tratta di qualcosa di altrettanto positivo. Buona lettura.

ATTENZIONE: quello che hai appena letto è solo un estratto, l'Articolo Tecnico completo è composto da ben 1224 parole ed è riservato agli abbonati PLATINUM. Con l'Abbonamento avrai anche accesso a tutti gli altri Articoli Tecnici MAKER e PLATINUM e potrai fare il download (PDF) di tutti gli EOS-Book, Firmware e degli speciali MONOTEMATICI. ABBONATI ORA, è semplice e sicuro.

Abbonati alle riviste di elettronica

3 Commenti

  1. Giorgio B. Giorgio B. 27 maggio 2014
  2. Piero Boccadoro 27 maggio 2014
  3. Piero Boccadoro 27 maggio 2014

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *