Home
Accesso / Registrazione
 di 

7 progetti che puoi fare anche tu con UDOO (Arduino Due + Raspberry Pi)

Arduino più Raspberry Pi uguale UDOO

Conoscete già UDOO? Sì? Non mi sorprende affatto. No? Male. Anzi, malissimo! Ma d'altronde noi siamo qui per questo: raccontarvi sempre il meglio, appena disponibile e senza tralasciare alcun dettaglio. Oggi vi parliamo, allora, di UDOO, una scheda che rappresenta di certo il futuro della prototipazione, dell'intrattenimento e dei pc-on-a-board.

So che ci sono tra noi alcuni utenti che hanno seguito questa scheda fin da quando ne è stata annunciata l'idea. Devo confessare di essere uno tra questi e, come me, ci sono tante persone tra di noi che avrebbero piacere di averla per le mani. E se vi state chiedendo perché, vuol dire che ancora non avete capito una cosa fondamentale che, non appena ne leggerete, verrete immediatamente conquistati.

UDOO è una piattaforma che unisce la versatilità e le potenzialità di Raspberry PI, alla quale ci siamo appassionati tantissimo e di cui abbiamo parlato diffusamente su queste pagine, anche con progetti dedicati, alle potenzialità di Arduino.

Infatti le caratteristiche principali di UDOO sono la potenza, espressa pienamente dal processore Freescale i.MX6 (Arm Cortex A9) anche nella sua versione QUAD, e la versatilità offerta dalla compatibilità con le shield Arduino grazie all'integrazione dello stesso microcontrollore di Arduino Due (Atmel SAM3X8E) e dei relativi connettori di espansione. Inoltre le porte USB, l'uscita HDMI e le periferiche aggiuntive come il modulo WiFi, Ethernet Gigabit ed il supporto ATA la rendono veramente disponibile per una serie infinita di applicazioni.

Ad esempio UDOO è il core di Tubecore Duo le famose casse acustiche di potenza finanziate sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter e del prototipo del Lunar Rover, sviluppato dalla Carnegie Mellon University con il supporto di Astrobotic Technology.

Il campo di applicazioni non è però rilegato soltanto alla fascia alta, infatti l'idea di base è portare l'elettronica in casa di tutti, sulle scrivanie di tutti, dimostrando la potenza alla quale la tecnologia odierna è arrivata ma soprattutto, il fatto che c'è per tutti la possibilità di imparare a fare cose che prima erano soltanto dei tecnici.

UDOO comunica questo messaggio fin da subito, fin dal nome: tu puoi fare. Semplice.
Ma naturalmente vi starete chiedendo "che cosa?" Proprio per rispondere a questa domanda vi facciamo vedere sette progetti già realizzati che vi regaleranno un assaggio delle infinite e straordinarie potenzialità di una scheda che credo (alla fine di questo articolo) anche voi non vedrete l'ora di avere.

 

LED Blink

Un inizio, soft, com'è logico che sia. Impariamo a muovere i primi passi e accendiamo le prime luci. Controlliamo semplicemente un LED che presto possono diventare due, tre, quattro. Non un progetto, quindi, ma il miglior inizio possibile. Come farlo diventare un progetto? Aggiungendo un pulsante, per esempio. E poi, facendovi appassionare.

 

NAS con Open Media Vault

Conoscete Open Media Vault? Avete mai avuto necessità di un NAS? Lo storage dei dati in versione avanzata è una vera e propria sfida che può essere affrontata in maniera decisamente innovativa se UDOO entra in gioco. Date uno sguardo a questo progetto e non potrete resistere alla tentazione di averne uno anche voi.

 

Stazione meteo

Probabilmente il secondo, se non (al massimo) il terzo esperimento che tutti facciamo su una nuova scheda. Allora perchè mostrarlo? Facile: c'è davvero tanto da poterci fare per renderlo un vero e proprio sistema completo ed autosufficiente. Aggiungere un anemometro, sensori per la rilevazione dei gas pericolosi nell'atmosfera e tanti altri. Senza parlare del fatto che questo progetto potrebbe, rilevate determinate circostanze, attivare sistemi di vario tipo, uno su tutti, un allarme. Ma anche sistemi informativi via web; si potrebbero salvare i dati su un webserver dedicato. Senza contare la che sua alimentazione è una sfida progettuale molto divertente. Così facendo, questa primordiale base di progetto prenderebbe vita in chiave del tutto diversa. Non lo trovate stimolante?

 

Android su UDOO

Quando si ha per le mani una nuova scheda e si è sufficientemente smanettoni, la tentazione di spingerla al limite e vedere fin dove "tiene" la sua potenza e la sua versatilità è tanta. Ecco, allora, un progetto a metà tra hack e mod: Android 4.3 su UDOO. La scheda, dotata di uno schermo capacitivo touch, fa il suo dovere molto bene.

 

UDOO Light Synth

Quando pensate a qualcuno che suona con le dita vi vengono in mente chitarristi di ogni genere e tipo, bassisti storici e batteristi niente male ma anche jazzisti e la lista potrebbe essere ancora lunga. Ecco, questo progetto fa qualcosa di davvero creativo: vi dimostra un modo tutto nuovo di suonare con le dita. E chi l'ha detto che questo non sarà la base per il prossimo irresistibile strumento musicale?

 

Freedomotic

Freedomotic è un software flessibile, scalabile e aperto per sperimentare la domotica. Una delle tante soluzioni "do it yourself" ma molto diversa da ciò che siete abituati a vedere: avrete la possibilità di lavorare su una piattaforma davvero affascinante. Qui il progetto, dunque, siete voi, la vostra creatività e la vostra capacità di immaginare. Un esperimento per mettere alla prova la vostra nuova scheda.

 

Mario

Mario è un robot con diverse funzioni che unisce il Text-to-Speech con la motorizzazione (per quanto primaria). Interagisce rispondendo a comandi e tra gli impulsi riconosciuti ci sono anche i tweet. Il robot, infatti, è connesso a Twitter ed utilizza il popolare Social Network per ricevere commenti dai suoi fan. Certo, non sarà come dialogare col vostro migliore amico ma almeno potrete fargli dei complimenti.

 

Avevo ragione?

È davvero la scheda che ogni maker vorrebbe avere, non trovate?

Una piattaforma affascinante perchè davvero potente e completa e sono sicuro che vi starete chiedendo "come facciamo a procurarcene una?"

Bene, sappiate che prima di capire come e dove potete acquistarla, dovete decidere quale! Già perché UDOO non è "una sola scheda" ma tre diversi allestimenti, in ordine crescente di potenza, che fanno (ovviamente) riferimento a tre fasce di costo differenti. Delle tre, potrete scegliere la Dual Basic, la Dual e la Quad.

La scheda UDOO nelle tre versioni è disponibile nello store online.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di Piero Boccadoro

Avevo notato questa scheda su

Avevo notato questa scheda su internet già diverso tempo fa.
Ho potuto vederla e provarla, sebbene non sia stata a mia disposizione, ma solo in esposizione.
Mi sembra un prodotto di gran pregio.
Non so se prenderei la Quad perchè alla fine il controller SATA non mi serve, ora, ma forse in futuro...

ritratto di Ernesto.Sorrentino

Bella ma...

Ho adocchiato questa scheda da molto tempo, anche se le prestazioni ne giustifica il prezzo per me rimane un po costosa.
Farei volentieri esperimenti sulla Udoo Dual.

ritratto di Emanuele

Quanto costa UDOO

Il costo della Udoo è assolutamente in linea con le altre schede. Come da immagine sopra, se si sommano i costi di 4 Raspberry e di una Arduino Due siamo nettamente sotto alla UDOO ;)

Ovviamente è un paragone relativo ma penso renda bene l'idea….. se dovete accendere un paio di led e controllare un relè forse stato andando a 30 all'ora con una Ferrari. Se invece pensate che in futuro il vostro progetto potrebbe dialogare con un server cloud, elaborare informazioni criptate (SSL) e visualizzare video tramite HDMI, allora siete onboard ;)

ritratto di giorgio.gorine

Dove comprare?

Ciao a tutti!

Qualcuno di voi quindi l'ha giá acquistata? Sostituisce pienamente Arduino e Raspberry?

Io starei pensando di farmi un regalo, ma non saprei da dove comprarla. Sarei felice di acquistarla usata per risparmiare qualche euro, se no nuova, il venditore più conveniente mi sembra esser il sito ufficiale udoo.

Sapreste consigliarmi qualche altro rivenditore? Che applica magari qualche sconticino per noi studenti?

ritratto di Piero Boccadoro

Purtroppo gli sconti per gli

Purtroppo gli sconti per gli studenti sono una roba abbastanza rara, almeno per l'hardware, ahimè... :(

ritratto di Giorgio B.

E quindi perchè non la

E quindi perchè non la mettete in palio in un contest? Magari anche un Review4U. ;)

ritratto di Piero Boccadoro

Come dice il saggio: chi

Come dice il saggio: chi vivrà, vedrà...

ritratto di Gian Luca.Rivalta

Applicazioni in ambito industriale

Con un partner aziendale ne stiamo valtando alcune applicazioni su linee di produzione industriale (meccanica e pneumatica) e la scheda è davvero promettente. Un vantaggio aggiuntivo rispetto ad altre ipotesi che abbbiamo esaminato (p.es. le validissime schede Arm Olimex e Arduino "native") è sicuramente la disposizione delle interfacce USB audio ecc, tutte su un unico lato della scheda, soluzione ottimale per la costruzione di un case di contenimento, anche se solo sul piano prototipale.

Confesso che un pochino mi sono emozionato estraendola dalla confezione, appena arrivata! : ) Buon lavoro a tutti con la UDOO e con l'open source in genere...

ritratto di brrmatteo

Ottima

Salve, io ho acquistato la versione quad. L'ho provata poco però sembra veramente un bel prodotto!! Gli unici difetti che ha sono wifi debole e lento e la parte arduino richiede uno shield Ethernet per connettersi. Ma resta un bellissimo prodotto, ho provato solo ubuntu che è molto fluido con un sd classe 10

ritratto di giorgio.gorine

Shield Ethernet?

Grazie per il feedback!! L'hai acquistato dal sito ufficiale? (Tra l'altro serve un alimentatore o è incluso nella confezione?)

Per quanto riguarda lo shield...Dalla descrizione della UDOO ho capito che le risorse della parte Arduino sono in condivisione con quella linux. Non è possibile allora istituire una connessione seriale tra i due e dire in ubuntu di condividere l'accesso ad internet?

Comunque penso chE la soluzione sia di gestire tutto quello che riguarda l'interfaccia,storage ed eventuale collegamento internet col Freescale mentre lasciare la parte da microcontrollore al SAM.

ritratto di brrmatteo

Ciao si l'ho acquistato dal

Ciao si l'ho acquistato dal sito ufficiale. i tempi non te li so dire perchè l'ho preso quando ancora non era disponibile.

l'alimentatore non è incluso e ce ne vuole uno 12V 2A con polo positivo esterno (lo vende anche il sito ufficiale)

Per lo shield anch'io credevo che fosse tutto integrato ma, l'assistenza mi ha risposto che ci vuole quello classico per arduino. Mi sembra strano però a breve proverò.

 

ritratto di Boris L.

Sarebbe interessante

Sarebbe interessante saperlo.
Magari appena provi facci sapere.

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 1 utente e 35 visitatori collegati.

Utenti online

Ultimi Commenti