Home
Accesso / Registrazione
 di 

GRATIS ancora un Raspberry PI [Review4U]

Raspberry PI blocchi

Ancora un Raspberry PI gratis, direttamente a casa vostra (spese di spedizione a carico nostro!). Partecipa a Review4U l'iniziativa che ha distribuito decine di Board. Questa volta un Raspberry PI Model B nuova versione da 512 Mb di RAM, ancora, solo su Elettronica Open Source!

La scorsa settimana abbiamo già assegnato un Raspberry che è stato già ricevuto da un fortunato vincitore ed ora ne abbiamo un altro per Voi che sostenete l'Elettronica Open Source tramite il progetto EOS-Book!

Il Raspberry PI: una storia fantastica!

L’impiego dei computer si è evoluto nel tempo, a partire dalle sue origini, come macchia ultra specializzata e di utilizzazione a carattere unicamente settoriale, possibile solo da chi aveva ricevuto un'approfondita conoscenza settoriale a PC da ufficio, per giungere al controllo di processi ed applicazioni industriali. L’evoluzione dei PC embedded ha portato ad inglobare caratteristiche e funzionalità sempre più evolute. Questo processo di transformazione ha portato i Pc embedded ad avere forme, dimensioni, prestazioni e prezzi tra i più disparati.
In molti casi si tratta di piattaforme basate su Linux che rappresenta l'alternativa valida, affidabile, robusta e Open Source alle politiche imposte da Microsoft.
L’uscita sul mercato di Raspberry Pi ha dato ulteriore impulso alla diffusione di PC embedded e a tutto ciò che vi gravita intorno, rendendo le schede embedded sempre più potenti, performanti e capaci.
Molte alternative non sono affatto economiche e differiscono in maniera più o meno marcata per caratteristiche, equipaggiamento e prestazioni.
Oggi con Raspberry Pi il concetto di PC diventato PC da ufficio, poi trasformatosi in PC di casa ed infine in sistema miniaturizzato che permette di fare circa qualsiasi cosa vi venga in mente è una realtà consolodiata che non sta solo facendo parlare molto di sè ma sta facendo di tutto per dimostrare che la progettazione, programmazione ed in definitiva il mondo delle tecnologia può non essere settoriale, per non dire settario e fatto di soli professionisti.
Basta la fantasia dunque?
Certamente no. Ma essa oggi rappresenta il valore aggiunto per chiunque voglia imparare.

Il Raspberry PI: una scheda fantastica!

Oltre ad essere un vero e proprio PC, il RasPI può essere utilizzato come embedded PC grazie alle sue periferiche hardware è in grado si supportare egregiamente qualsiasi progetto elettronico!

Ecco le risorse hardware (che completano il quadro delle specifiche tecniche già ampiamente illustrate negli articoli precedenti)
- Timer;
- Interrupt controller;
- GPIO (General Purpose Input Output; parte dei quali possono essere utilizzati, ad esempio, per il pilotaggio delle schede
SD Card);
- USB;
- PCM/I2S;
- DMA controller;
- I2C master;
- I2C / SPI slave
- SPI0, SPI1, SPI2;
- PWM;
- UART0, UART1;
- Interfacce di sviluppo:
• CSI;
• JTAG;
• GPIO;
• DSI;

Come ricevere GRATIS il Raspberry PI?

Basta semplicemente essere Abbonato al progetto EOS-Book (se non lo sei ancora abbonati ora, costa poco più di un caffè ed avrai tantissimi vantaggi) e poi descrivere qui sotto nei commenti quale è la tua idea di applicazione per questa demoboard.

L'idea più originale, ma anche verosimile, verrà premiata con la board. Te la spediamo noi a casa gratuitamente, tu dovrai soltanto..... utilizzarla e come da regolamento, inviarci uno scritto sull'utilizzo, anche semplicemente un "getting started" o "la prima messa in funzione con lampeggio di un led" insomma niente di complicato, vogliamo solo essere sicuri che il vincitore la utilizzi veramente!

Che aspetti allora? Vai nei commenti e proponi la tua applicazione!

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di Mark1no

Vorrei costruire un impianto di irrigazione automatica, ma non c

Vorrei costruire un impianto di irrigazione automatica, ma non come quelli che si trovano con arduino, qualcosa di più completo, in grado di gestire elettrovalvole ed inviare i dati su uno storage web legati anche al clima.

ritratto di delfino_curioso

Sono un paranoico della sicurezza della mia moto. Da tempo st

Sono un paranoico della sicurezza della mia moto.
Da tempo sto pensando di costruirmi un sistema di video sorveglianza che mi permetta di vedere l'ambiente circostante la moto una volta parcheggiata.
Inizialmente mi ero orientato su una scheda completamente autocostruita basata su PIC, ma essendo molti i componenti da inserirvi e poco lo spazio interno alla moto, avevo preso in considerazione Arduino.
Maggiore integrazione, certo, ma come è noto "l'impilaggio" degli shield porta ad uno sviluppo verticale, quindi stesso problema....
Raspberry PI mi ha ftto accendere una lampadina in testa, tante interfacce e periferiche in uno spazio ridotto, il tutto gestito da un S.O. !

L'idea è questa:
da remoto (tramite smartphone, tablet, PC etc) posso chiedere in qualsiasi momento alla scheda di mandarmi in streaming il segnale di una microcamera di tipo pin-hole, oppure una semplice istantanea della situazione (una foto via MMS, un SMS con specifiche informazioni etc). Inoltre, grazie alla presenza di un accelerometro a bordo, posso far sì che sia la scheda ad avvertirmi di uno spostamento della moto (al momento del parcheggio si registrano i 3 parametri dell'accelerometro e si effettua un polling ogni x secondi vedendo se c'è uno scostamento importante, come in un tentativo di furto).

E' inoltre possibile controllare a distanza una sirena, oppure farla partire da sola in base ai rilevamenti mediante l'accelerometro.

Il nodo cardine da sciogliere sta nella forma di comunicazione a distanza, occorre capire se il sistema deve basarsi su TCP/IP oppure se funzonare tipo una radio o un cellulare (il tutto dipende dalla distanza che vogliamo coprire).

Non penso sia un progetto semplicissimo, ma se riesco ad arrivare alla fine almeno dormirò sonni un pò più tranquilli ( e magari faranno altrettanto tutti i "disperati amanti" della propria moto...)

Grazie

ritratto di Giorgio B.

Visto che ne ho l'occasione e visto che ci terrei a realizzarlo,

Visto che ne ho l'occasione e visto che ci terrei a realizzarlo, io propongo di nuovo la mia idea dell'altra volta ma questa volta in singolo!

Prima pensavo ad un progetto collaborativo, oggi da curare in singolo.
A me, come detto a suo tempo
<< personalmente piacerebbe scrivere un articolo sul Raspberry Pi della
serie "hands on", primo avvio e configurazione del pc tramite
installazione delle periferiche.
Avevo anche pensato alla tv smart, dotandola di tutto ciò che le manca per essere più "completa". Anche leggendo gli altri post, con alcune proposte davvero interessanti, mi è venuta un'idea... Ho pensato che questo tipo di progetti, recensioni, iniziative potrebbero non essere parte di un progetto unico.>>
Mi piacerebbe, quindi, scrivere un pezzo per ciascuna esperienza e curare una sorta di rubrica dedicata a Raspberry Pi.

Spero che questa volta io possa vincere :D

ritratto di Antonello

Esattamente come l'altra volta, devo dire che l'idea mi piace e

Esattamente come l'altra volta, devo dire che l'idea mi piace e se potessi collaborare lo farei volentieri.
La mia è solo una proposta visto che mi sembra di capire che Giorgio abbia già deciso ma spero, se vincerà, vorrà ripensarci.

ritratto di Piero Boccadoro

Guarda, anche io, a leggere la proposta l'altra volta rimasi mol

Guarda, anche io, a leggere la proposta l'altra volta rimasi molto colpito ma immagino non sia molto fattibile e suppongo che Emanuele lo abbia scartato per questo motivo (oltre al fatto che l'altra proposta mi sembrava un po' più semplice e fattibile).
Però guarda, questa volta voglio esprimermi e dare la mi disponibilità, nel caso, a collaborare.

ritratto di Piero Boccadoro

Ad ogni modo, colgo l'occasione per augurare a tutti i partecipa

Ad ogni modo, colgo l'occasione per augurare a tutti i partecipanti "in bocca al lupo"!

ritratto di Nyarlathotep

Ho due idee in mente: - impianto antifurto per la casa gestib

Ho due idee in mente:
- impianto antifurto per la casa gestibile via web e bluetooth
- sistema di rilevazione delle vulnerabilità in rete wireless, bluetooth, etc

Ciao

ritratto di telegiangi61

Ciao, oltre alla precedente idea della gestione delle macchine d

Ciao, oltre alla precedente idea della gestione delle macchine da palestra con riconoscimento del cliente tramite tag RFID, penso come secondo progetto all'uso combinato con Android 4.0 (da un paio di mesi esiste un porting sviluppato ad hoc per la PI che è in fase di rilascio in beta).

Con questo S.O. si potrebbe realizzare ad esempio un piccolo media center, o meglio una SmartTV, ovviamente collegamento wireless per internet e dotata di lettore Flac (audio di alta qualità), radio Fm (modulo I2C TEA5767), streaming video e news. Userei un modulo bluetooth (sfruttando ad esempio la uart della PI) per realizzare il telecomando, ad esempio con una app sul cellulare (android). Sfruttando la GPIO della PI si potrebbe dotare il tutto di qualche sensore di "presenza" come un piccolo sensore PIR, per attivare la smart TV sull'ultima funzione abilitata.

ritratto di Stefano Panichi

A me piacerebbe collegarci una telecamerina e farla funzionare d

A me piacerebbe collegarci una telecamerina e farla funzionare da videocitofono evoluto.
Le cose che potrebbe fare sono:
- inviare una foto tramite email o mms delle persone che suonano alla porta
- fare un annuncio del tipo "Chi èèèèè ?" e poi registrare il messaggio
di risposta e naturalmente inviarlo allegato alla foto di chi ha suonato
alla porta
- avere la possibilità dall'ufficio di collegarmi in
diretta e parlare con chi mi suona alla porta di casa, e se necessario
aprire la porta (o il cancello) con un comando remoto
- sarebbe bello, ma non so se sia possibile, fare il riconoscimento facciale e per
esempio aprirmi la porta appena mi vede, cosi risparmierei di tirare
fuori le chiavi.
Questa è solo una delle idee che ho, perché le possibilità di questa scheda sono praticamente infinite...

ritratto di Beppe Cardona

La tua idea mi interessa moltissimo. Tempo fa avevo cercat

La tua idea mi interessa moltissimo.

Tempo fa avevo cercato di fare qualcosa del genere con il modulo flyport della Openpius ma mi sono arenato in quanto le mie conoscenze sono troppo limitate.
Se riesci a fare qualcosa fammelo sapere!

ritratto di Giacfuria

Salve a tutti, possiedo dei pannelli solari per l'acqua calda e

Salve a tutti, possiedo dei pannelli solari per l'acqua calda e dei pannelli fotovoltaici per l'energia elettrica installati su dei supporti mobili. La mia idea era quella di utilizzare un arduino con sensori e motori per regolare l'nclinazione e il raspberry per creare un pannello di controllo con un'interfaccia grafica da mettere in salone per controllare il tutto in locale o da remoto utilizzando magari il mio android il mio android o un sito web fatto ad hoc.

Grazie per queste bellissime iniziative che mettete a disposizione e in bocco a lupo a tutti i partecipanti.

ritratto di angeloalfa

Io il raspberry lo utilizzerei per fare della domotica, sfruttan

Io il raspberry lo utilizzerei per fare della domotica, sfruttando il GPIO lo doterei di una serie di sensori, tipo temperatura, umidità e pressione, da poter monitorare da remoto e localmente tramite un display i2c.
Inoltre, tramite una pinza amperometrica, farei in modo da monitorare costantemente il consumo di elettricità del mio appartamento e nel caso si superassero i 3,5 kw/h provvedesse a staccare momentaneamente, tramite appositi relè, l'alimentazione a qualche elettrodomestico per riavviarlo più tardi. In questo modo eviterei di scendere giù in cantina a riavviare il contatore.
Ciao Angelo

ritratto di telegiangi61

Da padre di famiglia e informatico/elettronico, un'idea che ho s

Da padre di famiglia e informatico/elettronico, un'idea che ho sempre avuto in mente (già 10 anni fa, ai tempi del pocket pc Compaq Ipaq con Windows CE ci avevo pensato usando un barcode reader e delle etichette barcode da stampare e attaccare sulle confezioni, se non già presenti, ma i costi erano decisamente proibitivi, e non c'era il Wi-FI) e che ora con i bassi costi dei tag RFID adesivi e la Raspberry vedo più realizzabile, è la gestione "scorte e scadenze" del frigo o il congelatore di casa. A chi non è mai capitato di avere yogurt, uova o altri alimenti scaduti nel frigo, che se un sistema "intelligente" ti avesse avvertito qualche giorno prima della loro scadenza avresti consumato per tempo? Inoltre con questa tecnica di carico/scarico degli alimenti (almeno per quelli deteriorabili) sarebbe possibile conoscere in ogni momento cosa ti rimane nel frigo (perchè no, anche da remoto se la Raspberry attaccata al frigo è connessa via wi-fi e viene dotata di un piccolo webserver). Spingendoci oltre, con un paio di regole nel software di gestione delle scorte, sarebbe semplice ricevere via mail una proposta di lista della spesa base creata direttamente dal sistema, quando alcuni alimenti sempre necessari (latte, uova, yogurt, carne etc) vanno sotto soglia o sono prossimi alla scadenza. Il valore aggiunto è che si potrebbe facilmente ottenere la statitistica sul consumo settimanale/mensile dei nostri alimenti per loro tipologia (tot litri di latte/mese etc) così da avere idea di come e quanto consuma la nostra famiglia in base anche al periodo dell'anno etc etc.

ritratto di elettronico

La cubieboard e' molto piu cazzuta della Raspberry, leggete sul

La cubieboard e' molto piu cazzuta della Raspberry, leggete sul sito e vedrete coi vostri occhi (ci gira libreoffice e firefox 16 e ho detto tutto!) www.cubieboard.org

ritratto di Francesco Contalbi

Ciao a tutti... Col Raspberry pensavo di realizzare un sis

Ciao a tutti...

Col Raspberry pensavo di realizzare un sistema di controllo per un sistema di serre, visto che vivo ad Asti e l'agricoltura è ancora l'elemento trainante dell'economia. Anche perchè le aziende metalmeccaniche, come del resto le altre sono ormai quasi tutte chiuse da anni.

Poichè insegno vorrei proporre questa idea ai imiei studenti di 5°, che uscendo dalla scuola, e non avendo purtroppo alcuna possibilità di lavoro (come rilevo dai miei ex allievi) potrebbero svilupparla e avviarsi ad una attività imprenditoriale.

Potrei usare Arduino, ma con il Rasberry non si dovrebbero usare un mucchio di shield. Inoltre con il WiFi e l'uso di un vero SO si può ampiare il progetto inserendo anche la contabilizzazione del prodotto, la gestione di pannelli solari e termodinamici ecc..Il tutto supervisionato da un PC, con magari Linux a gestirlo.

Pensavo non a una sola serra, ma ad un cluster... Come normalmente è nella realtà.

E' una mia vecchia idea quella di pensare alla scuola tecnica anche come "incubatrice di imprese". Il politecnico di Torino fa qualcosa ma solo per i neo ingegneri... e per i tecnici intermedi, ragazzi che non potranno frequentare gli ormai costosissimi atenei?

In ogni caso cercherò di sviluppare idee simili. Anzi... Chiunque mi potrà dare idee sarà il benvenuto...

Grazie della pazienza, e un saluto a tutti.

Francesco

ritratto di Stefano Panichi

sicuramente, magari ci faccio un articolo su EOS

sicuramente, magari ci faccio un articolo su EOS

ritratto di Ivan Scordato

Avendo visto che questa community è davvero qualcosa di grand

Avendo visto che questa community è davvero qualcosa di
grande, non ho potuto non partecipare!

Vorrei avere la possibilità di recensire questa piattaforma
ed ecco qui di seguito quello che vorrei fare con RASPBERRY PI…

Spesso quando studio ho bisogno di effettuare delle ricerche
per approfondire i miei studi (sia scolastici che di elettronica) dovendo
accendere il computer, posizionarlo, perdendo così del tempo prezioso….

La mia idea è quella di avere sempre a disposizione un
“assistente” personale per i miei scopi.

Quindi non mi servirebbe esclusivamente per gli studi ma mi piacerebbe aggiungere anche
alcuni strumenti tra cui principalmente:

Dato che può essere utilizzato anche come un mini computer
supporta benissimo la connessione usb con delle webcam, così da avere sempre la
casa sotto controllo con delle webcam sparse per la casa, e perché no, avere la
possibilità anche di rispondere al citofono…

Dato che quando sono seduto alla scrivania guardando di
fronte a me vedo il muro, ho pensato che sia un posto perfetto dove appendere
un mini monitor come se fosse una cornicetta (avete presente quei piccoli
monitor di circa 7 pollici che si montano in auto?) in modo da avere sempre a
portata di mano il mio carissimo assistente personale che mi aiuta a fare i
compiti, a studiare e non solo!

Un altro passo avanti è quello di poter controllare anche
una scheda di relè per rendere la mia casa un po’ domotica…

Dato che supporta anche la connessione internet sarebbe
abbastanza “Amazing” controllare a distanza le webcam stesse avendo così la
possibilità di controllare le varie stanze, e poter poter usare sempre i propri
file dovunque si possa essere; naturalmente mi piacerebbe anche poter comandare
la scheda dei relè a distanza, cosa che potrebbe sembrare stupida, ma ad
esempio a me servirebbe poter accendere e spegnere una lampadina di notte nel
periodo della cova dei miei canarini.

Tutto questo può essere gestito benissimo da uno smartphone
con una connessione in internet (tramite il mio samsung galaxy s2,
momentaneamente con TeamViewer e successivamente sviluppando un apposita
applicazione per android)

Questo modo di utilizzo che può essere applicato alla
Raspberry PI è quello che mi emoziona di più, anche se c’è da considerare che
questa magnifica piattaforma di sviluppo può essere utilizzata al di là di
quello che si ci potrebbe immaginare…

Perciò: QUESTO E’ IL MIO SOGNO.

ritratto di Emanuele

Anche questa volta è stato veramente difficile scegliere a chi a

Anche questa volta è stato veramente difficile scegliere a chi assegnare la scheda!

Molte idee interessanti, senza dubbio, ma quella che mi ha colpito di più è stata quella di Francesco Contalbi

Complimenti al lui e complimenti a tutti voi che avete partecipato, anche se non avete vinto, continuate a portare avanti le vostre idee, nel vostro cammino, ma anche qui su EOS, perche abbiamo anche altri Raspberry da mettere in palio in futuro e già da ora potete partecipare al nuovo Review4U

http://it.emcelettronica.com/n...

ritratto di Emanuele

Complimenti! contattami in privato (modulo contact del mio

Complimenti!

contattami in privato (modulo contact del mio profilo http://it.emcelettronica.com/e... ) per i dettagli della spedizione.

ritratto di Francesco Contalbi

Ciao a tutti.. Venerdì scorso ho ricevuto la scheda Raspbe

Ciao a tutti..

Venerdì scorso ho ricevuto la scheda Raspberry Pi inviatami da Elettronica
Open. Innanzitutto un Grazie di cuore ad Emanuele e al suo team.

Oggi l'ho presentata in classe (insegno elettronica nell'IPSIA A CASTIGLIANO di
Asti) e nessuno dei miei allievi voleva credere che quella minuscola scheda era
in realtà un vero PC, anche se in effetti la parola PC un po' stona.

La volevano provare immediatamente ma si sono accorti che mancava la presa VGA!
"E da dove lo accendo?", "Dov'è la spina per l'alimentazione?",
"Che Windows usa?". Certo, ci dovremo lavorare un po' prima di
poterlo usare per gli scopi che mi sono prefisso... ma l'entusiasmo è la molla
per l'apprendimento, e con questa scuola, in effetti, l'entusiasmo è difficile
da trovare.

Perchè tra tutte le "riforme" che in questi anni si sono succedute è
mancata quella vera. Quella fondamentale. Mettere la pratica prima della
grammatica. Fare! Ma pratica significa laboratori e attrezzature, quindi
investimenti. E le brillanti
"riforme" a tutto si sono interessate tranne che agli investimenti
VERI. Non qualche tablet e su questi testi scritti come i vecchi libri ... A che
serve sostituire un tablet ad un libro se la didattica è la solita vecchia
didattica?

Quindi ben venga l'inaspettato regalo di Emanuele; ben venga una scuola in cui il Mondo, la
società.. la REALTA' entrano e spingono il vero cambiamento.

Conto di presentare presto qualche lavoro fatto dai miei sfaticati allievi, che
tra tante spine a volte offrono anche una splendida rosa....

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 2 utenti e 44 visitatori collegati.

Ultimi Commenti