Home
Accesso / Registrazione
 di 

MATLAB Tutorial: concetti avanzati.

Matrice

Qualche tempo fa ci siamo occupati di MATLAB: ci siamo chiesti cosa fosse, come funziona e ci siamo dati da fare per vedere di prendere confidenza con il metodo con il quale lavora. Fare lo sforzo di guardare il mondo come se fosse composto solo di matrici non è semplice ma lavorare e studiare diventa molto più comodo così. Oggi vediamo di andare avanti e provare a scoprire qualche concetto un po' più avanzato e qualcun'altra delle funzionalità che MATLAB ha da offire.

Contenuto esclusivo per gli ABBONATI PLATINUM di Elettronica Open Source.

Leggi subito tutto l'articolo e poi ricevilo in PDF all'interno di EOS-Book insieme a tanti altri vantaggi offerti dall'Abbonamento Platinum! Diventa Utente PLATINUM

SCOPRI TUTTI I VANTAGGI DI UN ABBONAMENTO ANNUALE CHE COMPRENDE ANCHE TUTTO L'ARCHIVIO

 

 

 

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di Piero Boccadoro

AVVISO ai lettori: Per tutti

AVVISO ai lettori: Per tutti coloro che stanno aspettando la trattazione di Octave, uno degli utenti che ha commentato l'altro articolo, ha promesso di occuparsene, lo sta facendo, è attualmente al lavoro e daremo diffusione al suo articolo non appena sarà stato completato. :)

ritratto di Antonello

Non vedo l'ora di

Non vedo l'ora di leggerlo!
La discussione dell'altra volta mi ha fatto venire molta curiosità!

ritratto di darkstar55

Interessante

Piero.. Davvero interessante. Spero continuerai la serie. Sarei interessato ai tool sullo studio dei segnali e sulla controllistica.
E SPERO !!!! Vorrai proporci uno (meglio 2 o 3) articoli su Simulink.

Hai già fatto un confronto con Scilab? Quest'ultimo ha il pregio di essere open, mentre Matlab è piuttosto costoso.

Grazie, e a presto su queste pagine :-)

Francesco

ritratto di Piero Boccadoro

Simulink, eh?! Why not... In

Simulink, eh?!
Why not...
In scaletta il prossimo mese abbiamo... beh, ovviamente non voglio rovinarvi la sorpresa :)
Comunque il mese dopo ancora uscirà un articolo di un nostro utente che si è proposto e che io ho contattato.
Il mese dopo ancora un altro articolo di un altro nostro utente che si è detto disponibile a proporci octave ed alcune applicazioni :)
Il resto, per il momento, è da decidere ma possiamo farlo insieme :)

Sinceramente, dopo avervene parlato, anche io contavo di spostarmi su octave e scilab, per vedere un po' di impratichirmi anche con queste soluzioni.
Magari potrei trattare qualcosa lì sopra.

Che devi fare sui segnali? Che tipo di segnali?

ritratto di tre_spade@hotmail.com

Matlab e Comsol

Ciao Piero,

nell'ambito della simulazione FEM (finite element method) esiste un programma che simula qualunque fenomeno fisico dalle leggi Navier-Stokes per passare alle equazioni di Maxwell.
Nasce come tool di Matlab per poi staccarsene e diventare self standing.
E' davvero un buon programma

Salvatore

ritratto di Piero Boccadoro

Lo conosco, lo conosco

Lo conosco, lo conosco :)
L'ho usato e mi piace tantissimo.
Trovo sia un programma stupendo, cresciuto fino a diventare uno strumento che sa rendersi indispensabile! :)
Intendete che io parli di questo? :)

ritratto di tre_spade@hotmail.com

Ciao Piero, anch'io lo trovo

Ciao Piero,

anch'io lo trovo un buon programma, simula tanti fenomeni fisici ed è davvero realistico nei risultati che ci si aspettano.
Guarda , se ritieni opportuno , me ne posso occupare pure io.
Lascio a te la scelta.

Salvatore

ritratto di darkstar55

Ciao Salvatore.. Ma giocate a

Ciao Salvatore..
Ma giocate a nascondino??? :-) Come si chiama tale SW di simulazione? Tempo fa avevo visto un sw per il calcolo di radiazione elettromagnetica da strutture generiche (metodo dei momenti) che usava, ovviamente, il FEM.. Sarebbe interessante provare il SW di cui parli... ammesso che sia open. I SW proprietari di tal genere costano (giustamente) moltissimo...

ritratto di Piero Boccadoro

Era nel titolo del suo post

Era nel titolo del suo post :)
Si chiama COMSOL Multiphysics :D

ritratto di tre_spade@hotmail.com

Ciao Darkstar

Come ha scritto Piero
il software si chiama Comsol Multiphysics.
E' un software proprietario, pertanto costa molto. Non sono informato se esistano licenze per scuole, Al poli avevamo la licenza universitaria.
Se ti interessa , provo ad informarmi.
Aspetto un tuo riscontro.

ritratto di darkstar55

Ciao. Grazie davvero per la

Ciao.
Grazie davvero per la tua risposta (e quella di Piero) così sollecita. Mi era davvero sfuggito !!!!
A scuola non ci sono più soldi nemmeno per i ricambi delle cartucce delle stampanti, la carta già la ricicliamo... figurati se mai possiamo comprare un "semplice" SW..
L'aspetto NEGATIVO e' che così si dovrebbe favorire l'Open Source, quello POSITIVO e' che NON è vero che non ci sono soldi. Infatti a qualcuno del ministero della pubblica istruzione arriva in tasca una congrua ricompensa per il notevole lavoro svolto nel distruggere la scuola...

http://www.repubblica.it/cronaca/2013/06/24/news/tangenti_indagati_funzionari_miur_l_accus...

ritratto di darkstar55

A Piero

Ciao.
Io insegno in un istituto professionale. Il trattamento digitale dei segnali non si riesce mai a fare per difficoltà sia concettuali che pratiche.. Direi che la FFT e la IFT sono fondamentali... E la teoria (semplice) ed ancor di più la realizzazione dei filtri IIR e FIR, con i vari finestraggi (spiegati nelle loro differenze) sarebbe l'optimum... Su Arduino si può implementare un filtro digitale per BF (sulle AF sono sicuro di no)?

ritratto di Piero Boccadoro

Non ci ho provato, ma forse

Non ci ho provato, ma forse sì...

Per il resto, faremo il possibile ;)

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ultimi Commenti