A cosa serve la trasformata Z ad un ingegnere?

Nel precedente articolo, Un portento della matematica: la trasformata di Fourier, abbiamo illustrato le principali proprietà ed applicazioni della trasformata di Fourier. Esaminiamo ora un altro notevole strumento matematico: la trasformata Z, che, come vedremo, generalizza la trasformata di Fourier applicata alle successioni, e pertanto le sue applicazioni sono analoghe a quelle di quest'ultima. Viene impiegata in particolare nella teoria dei segnali.

ATTENZIONE: quello che hai appena letto è solo un estratto, l'Articolo Tecnico completo è composto da ben 2571 parole ed è riservato agli abbonati PLATINUM. Con l'Abbonamento avrai anche accesso a tutti gli altri Articoli Tecnici MAKER e PLATINUM e potrai fare il download (PDF) di tutti gli EOS-Book, Firmware e degli speciali MONOTEMATICI. ABBONATI ORA, è semplice e sicuro.

Abbonati alle riviste di elettronica

25 Commenti

  1. Piero Boccadoro 15 gennaio 2015
    • Marco Giancola MarcoGiancola 15 gennaio 2015
  2. johnnydsg 15 gennaio 2015
  3. Giuliano.Calzolari 15 gennaio 2015
  4. turista_diy turista_diy 15 gennaio 2015
  5. Gius_Res Gius_Res 16 gennaio 2015
  6. Antonello Antonello 16 gennaio 2015
    • Gianluca Angelone GianlucaAngelone 26 febbraio 2015
  7. kaciotta 17 gennaio 2015
  8. StefanoDS StefanoDS 17 gennaio 2015
  9. Domenico Domenico 20 gennaio 2015
  10. Tinux Tinux 20 gennaio 2015
  11. ingmarketz 20 gennaio 2015
  12. Fabrizio Bianchini 21 gennaio 2015
  13. dantave dantave 21 gennaio 2015
  14. Marco Giancola Marco Giancola 21 gennaio 2015
  15. zordanmanuel 22 gennaio 2015
  16. Will_Normac Will_Normac 28 gennaio 2015

Scrivi un commento