Gli FPGA a basso consumo danno vita a dispositivi USB ad alte prestazioni

1Total shares Facebook LinkedIn TW Email WApp AbbonatiUna famiglia di FPGA a basso consumo rende possibile il progetto di dispositivi USB con alimentazione a bus, minimizzando la temperatura, le perdite e le dimensioni del die. Con diversi miliardi di dispositivi presenti sul mercato, l’interfaccia USB (Universal Serial Bus) è l’interfaccia d’elezione per le connessioni a velocità inferiori al gigabit fra host e dispositivi periferici. Tuttavia, a causa delle forti limitazioni in termini di corrente operativa di spunto ed allo stato stazionario previste dalla specifica USB, gli FPGA spesso non sono neppure considerati per le applicazioni alimentate a bus, a favore di soluzioni su microcontrollore, meno flessibili e con prestazioni inferiori. Con l’arrivo di dispositivi come Artix-7, l’ultima aggiunta al portafoglio […]

ATTENZIONE: quello che hai appena letto è solo un estratto, l'Articolo Tecnico completo è composto da ben 1134 parole ed è riservato agli ABBONATI. Con l'Abbonamento avrai anche accesso a tutti gli altri Articoli Tecnici e potrai fare il download in formato PDF eBook e Mobi per un anno. ABBONATI ORA, è semplice e sicuro.

Scarica subito una copia gratis

Una risposta

  1. Maurizio Di Paolo Emilio Maurizio 10 Dicembre 2015

Scrivi un commento

Seguici anche sul tuo Social Network preferito!

Send this to a friend