La lampadina Wi-fi per una illuminazione intelligente

Osserviamo da vicino la particolare lampadina WiFi Smart della EMC, un insieme di tecnologia e di semplicità che permette di risolvere qualsiasi tipo di problematica legata all'illuminazione domestica e non. Si tratta davvero di un prodotto interessante e decisamente economico. La facilità di utilizzo è uno dei suoi punti di forza. A differenza delle obsolete lampadine a incandescenza, le lampadine a LED fanno parte della classe di efficienza energetica A+++, che riducono notevolmente il consumo di energia elettrica e contribuiscono di molto alla riduzione dell'inquinamento ambientale. Con le tante possibilità suggerite dal suo utilizzo, la lampada WiFi della EMC proietta l'utente in una nuova concezione dell'illuminazione.

Introduzione

Già la confezione elegante e robusta preannuncia un prodotto di alta qualità. Una accogliente scatolina di cartone, curata nei particolari anche all'interno, contiene la lampadina WiFi, come si può evincere dalla figura 1. All'interno è presente anche un mini bugiardino, piegato a fisarmonica, con le operazioni basilari da seguire per il suo utilizzo e quello della relativa applicazione per smartphone.

Figura 1: la confezione della Smart Bulb della EMC Italy

Figura 1: la confezione della Smart Bulb della EMC Italy

La lampada può essere acquistata direttamente su Amazon cercando, nell'apposita barra di ricerca, la stringa "Lampada WiFi EMC". La pagina del prodotto è mostrata in figura 2.

Figura 2: la pagina di Amazon dove acquistare la lampada WiFi by EMC Italy

Figura 2: la pagina di Amazon dove acquistare la lampada WiFi by EMC Italy

Quello che, realmente, impressiona è il fatto che, ai giorni nostri, un piccolo e leggero oggetto, come una lampadina, sia corredata con un modulo WiFi e con un firmware ad-hoc. Apparentemente un inoffensivo dispositivo, che, però, al suo interno nasconde tanta potenza. Siamo entrati, a pieno titolo, nell'era IoT.

Caratteristiche tecniche

Con la lampada WiFi della EMC Italy è possibile personalizzare i propri ambienti, secondo i propri gusti e le proprie esigenze. Con essa si crea il comfort e l'atmosfera adatta per ogni occasione e in ogni angolo della casa senza dover, per questo, sostituire i lampadari. Si possono creare ambienti diversi per qualsiasi occasione e in ogni locale: salone, cucina, camera da letto o cameretta dei bambini. Attraverso l'utilizzo dell'applicazione "Smart Life" si possono scegliere tra 16 milioni di combinazioni di colori possibili o utilizzare la lampadina intelligente come una qualsiasi lampadina a LED, regolando anche la luce bianca a una temperatura a scelta tra 2700K e 6500K (luce calda, neutra o fredda). Il suo utilizzo risulta ideale anche per le attività commerciali. Con un semplice tocco si può colorare il proprio bar o un particolare angolo del ristorante o di una vetrina del negozio. Sempre tramite l’app si può impostare il timer e accendere o spegnere automaticamente le lampadine a orari precisi, giornalmente. La sua luminosità è "dimmerabile" permettendo un risparmio energetico considerevole. Con il suo affidabile controllo remoto si può comandare la lampada da qualunque posizione del globo, attraverso il proprio smartphone e l'applicazione Smart Life. Se ci si trova a letto o al lavoro, con un semplice tap sul telefonino si può azionare o spegnere la luce. L'importante è che il proprio router WiFi sia funzionante. Le lampadine funzionano con una rete WiFi a 2,4GHz (802.11) e sono azionabili da tutto il mondo. Prima d'iniziare una supervisione vera e propria del prodotto, vediamo di fornire una scheda tecnica della lampada. Alcune caratteristiche sono veramente interessanti come, ad esempio, la sua potenza elettrica e luminosa (tabella 1).

Marchio EMC Italy
Peso 86,2 g
Dimensioni del collo 15,3 x 7,5 x 7,5 cm
Riferimento del produttore EZ04
Codice articolo EZ04
Usi specifici Per interni
Batterie/Pile necessarie? No
Tipo di lampadina LED
Tipo di attacco della lampadina E27
Classe di consumo energetico (UE) A+++
Potenza 10 watt
Equivalente incandescente 80 watt
Flusso luminoso 800 lm
Caratteristiche della lampadina Dimmerabile
Temperatura colore 6500 Kelvin
Indice di resa dei colori 80.00
Durata media della lampadina 50000 ore
Diametro della lampadina 7 cm
Lunghezza della lampadina 13 cm
Angolazione del fascio di luce 270 gradi
Livello di protezione IP20

Tabella 1: caratteristiche della lampada

In quali ambienti si può utilizzare

La lampadina, come tutti i dispositivi elettronici, teme il freddo estremo e l'umidità. Pertanto l'utilizzo esterno dovrebbe essere ridotto al minimo, anche se possibile in ambienti che lo consentono. Le idee per l'uso diversificato del dispositivo sono infinite. Innanzitutto, l'opportunità di comandarla da remoto, con il proprio smartphone e da qualunque parte del mondo, allarga a dismisura le sue possibilità. La generazione di luce colorata è utile in tutti gli ambienti nei quali si deve creare la giusta atmosfera come, ad esempio, bar, ristoranti, cinema ma anche negli angoli più disparati della casa. Le automazioni, poi, danno un valore aggiunto al prodotto in quanto, senza alcun intervento dell'uomo, è possibile comandare gli orari di accensione e di spegnimento.

Prima installazione

Quando si avvita la lampada nell'apposito portalampada, alla prima accensione essa dovrebbe lampeggiare, pronta per essere connessa alla rete WiFi di casa a 2,4GHz. Se all'inizio essa non dovesse lampeggiare occorre accenderla e spegnerla ripetutamente per tre volte dall’interruttore generale fino a quando la lampadina comincia a lampeggiare. Questa operazione determina, di fatto, il reset del dispositivo. Nel frattempo si può procedere allo scaricamento dell'App sul proprio smartphone. Allo scopo vi sono due strade alternative da poter seguire:

  • scansionare il codice QR riportato nel manuale utente e procedere alle normali operazioni per il download;
  • scaricare manualmente l'applicazione "Smart Life" da Google Play o App Store. Dopo l'installazione occorre registrare un proprio account, seguendo le procedure guidate.

L'icona della App è mostrata in figura 3. Si può effettuare un "tap" ogni qualvolta che si desidera gestire la lampadina WiFi.

Figura 3: l'icona della App Smart Life

Figura 3: l'icona della App Smart Life

La ricerca del dispositivo

Dopo aver effettuato l'accesso nell'app Smart Life, occorre toccare il simbolo "+", in alto a destra, e si deve  scegliere "Dispositivi di illuminazione". Si selezioni, quindi, la lampadina e si connetta alla propria rete Wi-Fi, inserendo la password del router. In questa maniera si può aggiungere un nuovo dispositivo al sistema. Procedendo in questo modo è possibile prevedere lampadine, prese intelligenti, termostati, scaldavivande e così via. L'applicazione contempla decine e decine di soluzioni diverse.

E' molto semplice, adesso, rintracciare il proprio dispositivo WiFi. Con l'App avviata si selezioni la corretta categoria e si lanci la ricerca, ricordando di specificare la password del proprio WiFi. Dopo alcuni istanti è possibile aggiungere e rinominare la propria lampadina, come mostrato in figura 4. In maniera molto semplice è già possibile accendere o spegnere la lampada, premendo l'apposito simbolo.

Figura 4: la ricerca del dispositivo. L'applicazione consiglia di disporre vicini al router lo smartphone e la lampada

Figura 4: la ricerca del dispositivo. L'applicazione consiglia di disporre vicini al router lo smartphone e la lampada

Colori, colori e ancora colori

Una delle più importanti particolarità della lampada è quella d'illuminarsi in diversi colori, secondo la modalità RGB. Come da sua codifica si possono scegliere, in teoria, più di sedici milioni di colori. Selezionando il dispositivo sullo smartphone, nel nostro caso "Lampadina", si accede a una sorta di pannello di controllo più completo, come quello visualizzato in figura 5. Come si nota, al centro è possibile accendere o spegnere la lampada semplicemente toccandola sullo schermo. La stessa icona provvede a visualizzare lo stato logico del dispositivo.

Figura 5: il pannello di controllo di un dispositivo

Figura 5: il pannello di controllo di un dispositivo

Guardando in basso, rispetto la videata, vi sono quattro possibilità di scelta:

  • white, col quale controllare la luminosità e la temperatura colore della lampada;
  • colour, che permette di cambiare la crominanza (vedi figura 6). Tale opzione è, probabilmente, quella più amata, specialmente dai bambini che amano "giocare" con le app. Oltre il tipo di colore è possibile scegliere, in questa sede, l'ammontare della saturazione e della luminosità, spostando a destra o a sinistra gli appositi slider di controllo;
  • scene, nella quale è possibile scegliere alcuni preset come, ad esempio, "night", "soft", "wonderful" e altri effetti molto suggestivi. Alcuni di questi sono pure animati, nel senso che prevedono una sorta di lampeggio o di cambio delle crominanze;
  • schedule, tramite il quale si può puntare e programmare l'accensione e lo spegnimento della lampada, secondo le proprie esigenze. Questa è una delle più utili operazioni che si possono effettuare, in quanto concretizza l'automazione dei propri dispositivi.
Figura 6: la colorazione manuale della lampada è uno degli effetti più suggestivi

Figura 6: la colorazione manuale della lampada è uno degli effetti più suggestivi

Programmiamo l'ora di accensione e di spegnimento della lampadina

Spesso è molto comodo poter programmare l'attivazione e la disattivazione della lampada in modo automatico e in orari diversificati. In questa maniera l'intervento dell'uomo non è necessario e si scongiurano, anche, eventuali dimenticanze o ritardi. Un esempio di lavoro programmato potrebbe essere il seguente:

  • accensione della lampada alle ore 20:00;
  • spegnimento alle ore 20:30;
  • riaccensione della lampada alle ore 23:00;
  • spegnimento definitivo alle ore 23:30.

Per programmare i seguenti "passi" occorre premere il simbolo "schedule" (quello contrassegnato dall'orologio) nel pannello di controllo del dispositivo. Si aggiungano, dunque, i vari timer scegliendo, di volta in volta, l'orario d'innesco, la modalità di ripetizione (una sola volta o settimanale), e il tipo di switch (ON oppure OFF). Al termine della programmazione si prema l'etichetta "Salvare". L'insieme delle operazioni da compiere è riassunto in figura 7.

Figura 7: la programmazione degli eventi consente di accendere e spegnere la lampada agli orari desiderati

Figura 7: la programmazione degli eventi consente di accendere e spegnere la lampada agli orari desiderati

Dopo aver impostato i timer occorre selezionare quelli che si desidera effettivamente attivare, attraverso gli appositi switch di colore arancione, posti sulla destra. Quindi non resta altro che attendere l'evolversi degli eventi e constatare che la lampada effettivamente si attiva e si disattiva proprio agli orari impostati in precedenza.

Attenzione: come è ben evidenziato dalla videata del timer, la sua precisione non è assoluta ma l'orario d'innesco può subire una variazione di +/- 30 secondi.

Esploriamo l'ambiente Smart

Accedendo con un tap nell'ambiente Smart, come visibile in figura 8, è possibile gestire:

  • uno scenario;
  • un'automazione.

E' interessante notare che uno scenario può richiamare un'automazione e viceversa. Gli oggetti smart si possono personalizzare con delle suggestive skin, adattabili magari alla tipologia del lavoro svolto.

Figura 8: come creare gli scenari e le automazioni

Figura 8: come creare gli scenari e le automazioni

Lo scenario

Questa opzione consente di creare dei maxi pulsanti che permettono di eseguire una determinata azione. Si può, ad esempio, programmare un pulsante per accendere la lampada, a cui si può attribuire l'etichetta "ON" oppure per spegnerla, con l'etichetta "OFF". La creazione è estremamente semplice e la procedura è guidata dalla stessa applicazione.

L'automazione

Con l'automazione è possibile impostare delle azioni che si eseguono al verificarsi di alcune condizioni. Al momento, quelle previste dall'applicazione sono le seguenti:

  • temperatura (sotto, uguale, sopra);
  • umidità (elevata, media, secca),
  • meteo (neve, nuvoloso, piovoso, soleggiato, foschia);
  • qualità dell'aria (buono, eccellente, inquinamento);
  • alba o tramonto;
  • pianificazione (programmazione oraria unica o settimanale).

E a distanza?

In maniera del tutto automatica è possibile comandare da tutto il mondo la lampada col proprio smartphone, poiché l'applicazione conosce l'indirizzo IP pubblico del dispositivo luminoso. Dal telefonino, infatti, si può accendere, via internet, la lampada della cucina anche quando si è a molti chilometri da casa. Davvero una bella utilità. Ovviamente il pilotaggio non è immediato come se ci si trovasse vicini al router WiFi, ma devono passare alcuni istanti (pochissimi secondi) per l'attivazione. Ma questo è del tutto normale e dipende, in gran parte, dalle linee Internet.

Le scene preimpostate

L'applicazione contiene alcuni preset impostati, che consentono di ottenere suggestive illuminazioni ed effetti speciali. Per accedere a questa possibilità è sufficiente toccare l'etichetta "Scene" nel pannello di controllo del dispositivo, come visibile in figura 9.

Figura 9: con le scene dell'applicazione è possibile ottenere colori suggestivi ed effetti speciali dalla propria lampadina WiFi

Figura 9: con le scene dell'applicazione è possibile ottenere colori suggestivi ed effetti speciali dalla propria lampadina WiFi

Precisamente, le scene previste sono le seguenti:

  • Night;
  • Read;
  • Meeting;
  • Leisure;
  • Soft;
  • Colourful;
  • Exciting;
  • Wonderful.

>>>Leggi anche: La lampada che si accende con un tocco

Conclusioni

Non c'è che dire: l'acquisto della lampada WiFi Smart della EMC Italy è proprio d'obbligo per chi vuole sperimentare nel campo delle lampade WiFi RGB e, in generale, della domotica IoT. I suoi colori sono molto vivi e intensi. L'applicazione Smart Life, dopo un po' di prove, risulta davvero amichevole e potente. E' possibile, con essa, gestire diversi appartamenti e stanze, in modo da poter organizzare sistematicamente e ordinatamente la disposizione dei diversi dispositivi. La lampadina ha una potenza di 10W ed emette una forte luce. Essa è, comunque, regolabile e illumina molto bene anche gli spazi più grandi. E' completamente compatibile con Google Assistant Home e con i dispositivi Amazon (Alexa/Echo/Echo dot). Si può controllare l'accensione, lo spegnimento, la sua intensità (dimmer), il suo colore, la programmazione con il timer, ecc. Il dispositivo è costruito con materiali di alta qualità, risulta robusto ma allo stesso tempo molto leggero e maneggevole. Con questa lampadina intelligente, inoltre, si ha un risparmio in bolletta fino all'85%.

 

3 Commenti

  1. Andrea Garrapa Andrea Garrapa 5 febbraio 2019
  2. Giovanni Di Maria Giovanni Di Maria 5 febbraio 2019
  3. Adriano Gandolfo Adriano Gandolfo 7 febbraio 2019

Scrivi un commento

EOS-Academy