EOS

Le sfide IoT per il 2019

Siamo ormai nel cuore della rivoluzione industriale dell’era digitale, la cosiddetta Industry 4.0. Sempre più dispositivi IoT (Internet of things) si fanno strada nel mondo, dagli ambienti consumer a quelli industriali, passando per l’automotive e l’elettromedicale. La diffusione massiva di questi dispositivi, la riduzione continua degli ingombri, l’incremento esponenziale delle funzionalità, il trattamento sempre maggiore di dati sensibili, l’installazione in ambienti aperti, incontrollati e complessi, sono solo alcuni degli aspetti che gli sviluppatori IoT devono affrontare.

Introduzione

Nei prossimi anni sempre più aziende ricorreranno a tecnologie IoT per innovare il proprio business, la propria attività commerciale e la sicurezza occupa il podio tra le preoccupazioni e le sfide dei progettisti 4.0. Nell’ articolo osserveremo in linea generale quali risultati sono stati raggiunti in questi anni di evoluzione/rivoluzione e quali sono le sfide concrete per il 2019.

Sensori, RFID, attuatori, unità di elaborazione e tecnologie di comunicazione machine-to-machine (M2M) sono l’essenza per il “Pervasive computing” dei dispositivi IoT. Le nuove tecnologie dell’ecosistema IoT prendono piede per la loro semplicità applicativa, forgiandosi dell’indiscutibile valore aggiunto di poter ridurre i rischi e/o i costi grazie alla diffusione massiva e al costante monitoraggio di ogni grandezza fisisca. Come detto nell’introduzione, questo fa si che l’IoT è una tecnologia, una corrente di pensiero, trasversale ai vari settori dell’industria:

  • automotive con le auto sempre più interconnesse per ridurre il rischio incidenti;
  • industria (IIoT - Industry IoT) per l’automazione spinta dei processi e la riduzione dei costi con incremento della produttività e ottimizzazione della manutenzione;
  • elettromedicale (MIoT - Medical IoT) con la sensoristica intelligente per la diagnosi costante dei pazienti;
  • consumer per semplificare le azioni quotidiane.
  • smart-home e smart-cities per la diagnostica energetica e il monitoraggio ambientale.

In poche righe ho fornito una panoramica generale dell’IoT che fa bene sperare: applicabile ovunque, in qualsiasi settore. Il tallone di Achille di questa tecnologia è proprio la sua eterogeneità: larga diffusione significa dire dover gestire grandi quantità di dati, applicazioni elettromedicali comporta problemi di privacy, applicazioni industriali problemi di sicurezza dei processi, e via dicendo. Queste sono alcune delle tematiche su cui saranno focalizzati gli sforzi nella progettazione di dispositivi e reti IoT per i prossimi anni. Nel presente articolo affronteremo le seguenti tematiche: Sicurezza e privacy, connettività delle reti, manutenibilità e longevità,  potenza di calcolo. [...]

ATTENZIONE: quello che hai appena letto è solo un estratto, l'Articolo Tecnico completo è composto da ben 2049 parole ed è riservato agli abbonati PRO. Con l'Abbonamento avrai anche accesso a tutti gli altri Articoli Tecnici MAKER e PRO inoltre potrai fare il download (PDF) dell'EOS-Book e di FIRMWARE del mese. ABBONATI ORA, è semplice e sicuro.

Abbonati alle riviste di elettronica

Scrivi un commento

EOS