Raspberry Pi vs mini PC: cosa è meglio?

Da tempo Raspberry Pi offre parecchia potenza e se facessimo un "Raspberry vs mini PC" non sarebbe scontato dirti cosa è meglio. Per questo ho voluto scrivere questo articolo per te!

Raspberry Pi è presente sul mercato in differenti varianti proprio per accontentare tutti quanti noi.

Ma prima di cominciare, permettimi di presentarmi: sono Lorenzo Neri: chief education officer di Elettronica Open Source, mi occupo di realizzare contenuti educativi per aiutare persone come te a comprendere meglio questo mondo!

Il catalogo messo a disposizione dall'azienda ci permette di fare tante cose e capire anche quale fa al caso nostro per ciò che sono i consumi. È giusto quindi, ridurre il ventaglio ai modelli che possano competere direttamente con i mini PC di ultima generazione.

Raspberry Pi 4: la generazione da considerare

Fra tutti i Raspberry Pi a disposizione, devi considerare la serie 4 per avere un paragone a pari livello con i mini PC. Questa serie di Raspberry Pi offre CPU di tutto rispetto e un quantitativo di RAM considerevole: puoi scegliere fra 2, 4 o addirittura 8 GB di RAM. Gli altri modelli ritengo opportuno rimuoverli da questo confronto poiché la loro potenza di calcolo non è allo stesso livello: tranne uno.

Raspberry Pi 400 vs mini PC: non devi pensare alla tastiera e a un case

Raspberry Pi 400 è "l'altro" Raspberry Pi da considerare: offre pressoché tutto, anche una tastiera e un case pronti all'uso, ne abbiamo parlato anche in questo articolo. Puoi scegliere quale layout di tastiera avere, è limitato per ora alla sola scelta con 4 GB di RAM, ma ti evita di pensare ad un case e... A una tastiera l'ho già detto? Tuttavia, una tastiera non basta a fare un confronto completo: è giusto andare oltre e capire cosa è meglio davvero fra un Raspberry Pi ed un mini PC.

Raspberry Pi vs mini PC: i componenti non li "cambi"

Il Raspberry Pi, una volta acquistato, quello è e quello rimane. Non puoi cambiare processore, non puoi cambiare il quantitativo di RAM, e le interfacce per le periferiche quelle sono e quelle restano. Su quest'ultimo punto possiamo dire la stessa cosa di un mini PC: la scheda madre non la possiamo modificare. L'unica parte su cui abbiamo controllo e quindi cambiare i componenti è la memoria di massa per entrambi, mentre differenti mini PC in commercio permettono di cambiare i banchi RAM e... In certi casi anche il processore.

Nel confronto "Raspberry Pi vs mini PC" hardware, abbiamo un pareggio a tutti gli effetti.

Prima di passare al punto successivo, dipende dalle tue esigenze affinché tu possa capire cosa sia meglio fra le due soluzioni. È tua intenzione usarlo per tanti anni? Preferisci toglierti la possibilità di modificare i pezzi? Potenziare il tutto? Nel caso in cui preferisci avere modularità, il mini PC è una scelta più che suggerita.

Ma andiamo oltre perché c'è un altro punto molto importante di cui parlare.

Raspberry Pi vs mini PC: cosa è meglio in fatto di OS?

Raspberry Pi non ha vincoli di sistema operativo: ce ne sono tanti che puoi usare in base alle tue esigenze. I mini PC in linea generale vengono forniti con Windows o in certi casi ti può essere offerta la possibilità di usare Linux. Nel caso in cui desideri utilizzare Linux, Raspberry Pi è una scelta da preferire: driver, software di terze parti e pre-installati sono fatti direttamente su misura per il computer con il lampone.

Usare Linux su un mini PC comporta fare attenzione ai driver disponibili, alle compatibilità con esso: non è sempre detto che tutto funzioni così come funzionerebbe con Windows pre-installato.

Software: chi la spunta fra un Raspberry e un piccolo computer?

È giusto inserire anche questo punto, ma non mi dilungherò troppo: dipende solo da te. Fai uso di software particolari? Per di più legati al mondo videoludico, dell'editing audio/video? Del disegno tecnico? Della fotografia?

Raspberry Pi non fa per te: non ti può offrire il giusto insieme di software che troveresti su Windows o, in certi casi, su MacOS. Negli altri casi (ufficio, giochi leggeri, navigazione in rete, sviluppo software semplice) è tutto un discorso di gusto personale. C'è chi preferisce Linux e chi Windows: in tal caso dipende solo dalle tue preferenze.

Performance: Raspberry Pi contro un mini PC perde spesso

Non fraintendermi: performance non nel senso stretto della definizione, ma legate alla temperatura. In un articolo, anzi anche in un video, ho spiegato in quali casi Raspberry Pi ha bisogno di un sistema di dissipazione: ho spiegato anche come gestire il controllo di una ventola. Raspberry Pi, ad eccezione del 400, non è fatto per gestire temperature troppo elevate e sappiamo che di solito queste vanno a braccetto con un uso veramente intensivo di risorse hardware e questo significa uso di software pesante o multitasking consistente. Un mini PC è progettato per tutto questo: esce di fabbrica congegnato per resistere a certe temperature e dissipare tutto il calore possibile.

Un Raspberry Pi contro un mini PC, se la gara fosse la gestione delle performance perderebbe: la temperatura non è gestita così come in un computer fatto e finito, questo significa che rischi di bruciarlo quando ne fai un uso intensivo.

... A meno che tu non abbia implementato un sistema di dissipazione efficiente.

Scarica subito una copia gratis

Scrivi un commento

Send this to a friend