Bosch presenta il sensore intelligente di rilevamento della posizione

Il rilevamento della posizione di un dispositivo può essere un'attività che richiede molto tempo, soprattutto quando si cerca di mantenere l'accuratezza. Mentre il GPS è una soluzione estremamente accurata, tende a fallire quando il dispositivo è troppo vicino agli edifici o ai tunnel e ha un fabbisogno energetico piuttosto elevato. Altre opzioni, come l'IMU (Inertial Measurement Unit), richiedono meno energia ma tendono a oscillare con precisione nel tempo se utilizzate da sole.

In quella che definisce la "terza ondata" delle tecnologie di sensori MEM intelligenti, Bosch ha recentemente annunciato il BHI160BP, un sensore di rilevamento della posizione a basso consumo energetico, con un fattore di forma leggero e di piccole dimensioni. Il BHI160BP è dotato di un accelerometro a tre assi integrato, un giroscopio a tre assi e un microcontrollore programmabile che può essere associato a un dispositivo di posizionamento assoluto, come il GPS, per il rilevamento della posizione. Le principali caratteristiche sono le seguenti:

  • Dimensioni: 3.0 x 3.0 x 0.95 mm3
  • Consumo energetico: sei profili tipici compresi tra 11 μA (modalità di sospensione) e 1,3 mA
  • Precisione della posizione: 10%
  • Errore nel conteggio passi: 5%
  • Interfaccia host primaria: I2C, 3,4 MHz

Scrivi un commento