EOS Top12 – Febbraio 2016

È online EOS Top12 di febbraio, la nostra raccolta dedicata all'Elettronica e alla Tecnologia! Nel numero di questo mese troverete articoli di qualità sul mondo dei microcontrollori e molti progetti interessanti: Controllino, un PLC Open Source; DM Board ICS, la piattaforma di sviluppo per applicazioni di controllo; PIC10F; realizzazione di un keyboard driver; Aido, l'assistente domestico che aspettavi; modalità di indirizzamento nei dsPIC30F; interfaccia JTAG su megaAVR; Patchblocks, un sintetizzatore programmabile; MCS1000, un microcontrollore per applicazioni di sicurezza; sistema di sviluppo CodeWarrior™ v.6 per architetture ColdFire®; la scheda Open Source C-Control Duino; generazione di toni DTMF con AVR. Se vi siete persi i numeri precedenti ecco il link. Buona lettura!

1. Controllino, un PLC Open Source
Controllino è un dispositivo logico programmabile open-source (PLC) costruito intorno ai microcontrollori ATmega328 e ATmega2560. E’ stato recentemente finanziato su Kickstarter per permettere ai Makers di progettare e controllare numerose applicazioni dell’Internet delle cose (IoT), industriali e domotiche. In particolare, offre la possibilità di implementare vari sistemi in molte situazioni quali droni ed elettrodomestici. Il PLC Arduino-compatibile è certificato CE, ed è stato progettato dal team SG-Tronic; attualmente lo si trova sul mercato con tre modelli: Mini, Maxi e Mega.

2. DM Board ICS, la piattaforma di sviluppo per applicazioni di controllo
Vi presentiamo DM Board, un progetto che permette anche ai non professionisti di realizzare un qualsiasi dispositivo in grado di essere comandato a distanza. L’idea si basa sulla realizzazione di una scheda (DM Board ICS) dotata di una serie di periferiche, programmabili semplicemente unendo una serie di blocchi software che gestiscono le singole funzioni della scheda. La programmazione viene supportata attraverso un ambiente di sviluppo integrato che permette la creazione del software e la programmazione della scheda.

3. PIC10F, un piccolo grande microcontrollore
Primo microcontrollore al mondo ad essere presentato nel case SOT-23, il PIC10F20x offre una soluzione miniaturizzata, ma robusta ed efficace per il controllo in soli 6 pin. Ad oggi non esistono sul mercato altri microcontrollori di questo taglio, per cui Microchip si crea a tutti gli effetti un nuovo settore, quello della sostituzione dei componenti analogici e dei semplici integrati per la gestione delle funzioni logiche.

4. Realizzazione di un keyboard driver
L’articolo descrive in dettaglio la struttura di un driver per la gestione di una tastiera. Saranno descritte le funzioni di basso livello per la lettura corretta dei tasti, le procedure per il riconoscimento dei fronti o dello stato dei tasti e tutte le funzioni del driver: autorepeat dei tasti premuti, gestione del buffer tastiera.

5. L'assistente domestico che aspettavi
Aido è un robot di ultima generazione. Intelligente, interattivo e mobile, Aido può giocare con i vostri bambini, vi aiuta con le faccende domestiche, gestisce i vostri appuntamenti, e mantiene la vostra casa sicura. Questo piccolo robot sarà in grado di migliorare la qualità della vostra vita.

6. Modalità di indirizzamento nei dsPIC30F
In questo articolo vi sveleremo tutti i meccanismi per l’indirizzamento della memoria nel dsPIC: la tecnica PSV (Program Space Visibility), la tecnica con istruzioni Table, l’indirizzamento Modulo Addressing e la tecnica Bit-Reversed.

7. Interfaccia JTAG su megaAVR
JTAG è l’acronimo di Join Test Action Group, un consorzio di oltre un centinaio di produttori di circuiti integrati e circuiti stampati che tra il 1985 ed il 1990 ha dato vita allo standard IEEE1149.1 che regola il test funzionale di circuiti integrati e circuiti stampati. Gli Atmel megaAVR® con più di 8KB di flash sono dotati di una versatile interfaccia JTAG. Ecco come funziona e come la configurazione dei fuses agisce su di essa.

8. Patchblocks, un sintetizzatore programmabile
Il modulo Patchblocks permette di sviluppare il proprio sintetizzatore con una interfaccia software molto intuitiva. Il progettista avrà la possibilità di creare i propri suoni senza alcuna conoscenza di un linguaggio di programmazione. Può essere progettato come standalone, ma anche come distorsore del suono. Il modulo è disponibile in una varietà di colori ed è programmabile tramite USB con una varietà di funzioni: da un semplice oscillatore fino ad una classe di linee di arpeggio e vari suoni di strumenti musicali. L’editor è basato su una interfaccia GUI drag&drop attraverso la quale è possibile inserire i vari blocchi costruttivi di audio digitale. L’ingresso audio fornisce la possibilità di triggherare il modulo con altri suoni.

9. Un microcontrollore per applicazioni di sicurezza: MCS1000
Lo sviluppo di applicazioni basate su trasmissione di dati attraverso reti LAN o WAN ha portato alla necessità di una sempre maggiore protezione delle informazioni trasferite. Il processore Moschip MCS1000, si presenta con un valido supporto per progetti in cui la sicurezza è uno degli aspetti fondamentali.

10. Sistema di sviluppo CodeWarrior™ v.6 per architetture ColdFire®
CodeWarrior™ Development Studio è l’ambiente di sviluppo integrato che Freescale Semiconductor (NXP) mette a disposizione per la gestione di applicazioni embedded orientate ai microcontrollori delle famiglie ColdFire®. In questo articolo verrà illustrato come utilizzare il tool di sviluppo CodeWarrior™ ancora utilizzato da molti progettisti.

11. La scheda Open Source C-Control Duino
C-Control Duino è una scheda programmabile che sfrutta le potenzialità del microcontrollore Atmega e offre nello stesso tempo la piena compatibilità con Arduino UNO. Con il potente microcontrollore Atmel ATmega328 e la programmazione Arduino, la scheda di dimensioni 69 mm x 53 mm x 15 mm, si presta ad essere un punto di forza per i makers, dotata di controller USB Silabs CP2104 e massima compatibilità con una commutabile tensione di bordo (5 V o 3,3 V). La scheda offre il supporto I / O on-board e il software è costituito da un linguaggio di programmazione standard con bootloader Arduino UNO pre-installato.

12. Generazione di toni DTMF con AVR
DTMF è l’acronimo di Dual-Tone Multiple Frequencies. I segnali DTMF vengono usati dai dispositivi telefonici per effettuare una chiamata o per navigare appositi menu a guida vocale. Ecco come funziona lo standard DTMF e come implementarlo su un microcontrollore AVR con la tecnica PWM.

EOS CULT - Onde gravitazionali: il viaggio nel tempo diventa realtà!
La collisione tra due buchi neri avvenuta un miliardo di anni fa ha permesso all'interferometro LIGO di catturare quel segnale tanto atteso relativo all'onda gravitazionale. Il segnale, di durata complessiva della frazione del secondo ad un alto valore di "certezza" statistica (sopra i 5 sigma), non solo ha confermato la teoria di Einstein ma ha dato una prova dell'esistenza dei buchi neri, avete letto bene, i buchi neri e i cunicoli spazio-temporali. L'energia misurata è stata enorme, pari a circa 3 masse solari (1 massa solare è circa 1030 Kg). L'esistenza di buchi neri, onde gravitazionali, segnali dall'universo, la fantascienza comincia a diventare scienza!

 

Soddisfatti della nostra classifica di febbraio? Allora non perdetevi il prossimo numero!

Vi ricordiamo che per potervi tenere sempre aggiornati sulle ultime novità di Elettronica e Tecnologia e ricevere la EOS Top12 direttamente nella vostra casella di posta potete iscrivervi alla nostra newsletter.

Vorresti approfondire uno dei 12 articoli? Segnalacelo nei commenti ed esaudiremo la tua richiesta... ma ATTENZIONE solo per gli abbonati!

Non sei ancora abbonato? Sottoscrivi ora il tuo abbonamento.

Scarica subito una copia gratis

Una risposta

  1. Maurizio 29 Febbraio 2016

Scrivi un commento

Seguici anche sul tuo Social Network preferito!

Send this to a friend