Firmware 2.0 #18 – Power/Motor-Power Management

Cari lettori, oggi esce un nuovo numero di Firmware 2.0, ricco di contenuti esclusivi per MAKERS e PROFESSIONISTI dell'elettronica, con all'interno tanti articoli tecnici sull'elettronica embedded, i microcontrollori e le tecnologie emergenti.

Il TOPIC di questo mese è dedicato al settore Power/Motor-Power Management. 

La rivista digitale Firmware 2.0 contiene numerosi articoli tecnici e progetti spiegati passo-passo, nonché aggiornamenti sulle più importanti tecnologie del momento. Firmware 2.0 è il magazine digitale più letto in Italia, che vi consente di restare aggiornati sull'elettronica e migliorare il vostro know-how. Con Firmware 2.0 avete tutta l'elettronica a portata di click. In questo nuovo numero troverete articoli tecnici su: PRAM, il tuo Primo Robot Autonomo Mobile – Parte 3, Droni AUV, Electrical Energy Storage, Supercondensatori ibridi, articoli tecnici del magazine Elektor, PCB flessibili, la nuovissima piattaforma UDOO KEY basata sui microcontrollori RP2040 e ESP32, e molto altro.

Editoriale

Miniaturizzazione e potenza di elaborazione

Cari lettori,

vi presentiamo oggi il nuovo numero della rivista tecnica digitale Firmware 2.0. Il focus di questo mese è dedicato al settore Power/Motor-Power Management. Gli sviluppi nel campo della progettazione elettronica hanno portato nel corso del tempo ad una crescente e continua miniaturizzazione dei componenti elettronici. La rivoluzione digitale ha generato un incremento dell’uso di dispositivi dalle dimensioni estremamente compatte, in grado anche di svolgere attività che richiedono una capacità computazionale di diversi ordini di grandezza. Nel campo embedded un esempio è il famosissimo single board computer Raspberry Pi lanciato dalla Raspberry Pi Foundation, e le sue diverse versioni che si sono succedute nel corso degli anni e che vantano una potenza di calcolo importante se paragonata a quella di dispositivi di dimensioni simili. In pratica, un vero e proprio mini computer tascabile. Verrebbe da chiedersi in che termini possiamo pensare che esista un limite alla miniaturizzazione sempre più spinta dei componenti elettronici. Sono passati ormai molti anni dall’invenzione del transistor, l’evento che ha cambiato più di tutti la storia dei circuiti elettrici. I primi chip installati su piccole schede di silicio sono stati i veri e propri precursori della miniaturizzazione dei componenti elettronici. Le dimensioni dei transistor sono sempre più piccole, raggiungendo l’ordine di grandezza della nanoscala. I chip e i transistor rappresentano quindi il fulcro di questo cambiamento che si è sviluppato gradualmente nel tempo e che ha permesso al moderno mercato dell’elettronica di vantare oggi dispositivi dal package sempre più compatto. Questo trend era stato già anticipato da Gordon Moore, co-fondatore di Intel, nel lontano 1965 attraverso la formulazione della nota Legge di Moore, punto di riferimento dell’innovazione in campo elettronico e del progresso tecnologico. La legge di Moore descrive appunto il trend crescente del numero di componenti che possono essere inseriti in un circuito integrato. Punti nevralgici dell’evoluzione dei componenti elettronici sono la ricerca di materiali sempre più innovativi e le tecniche di fabbricazione all’avanguardia, anche grazie ai continui progressi nei processi produttivi di ultima generazione. La miniaturizzazione dei processori accelera la rivoluzione digitale poiché consente di ottenere un aumento di potenza del computing, garantendo al contempo una notevole riduzione dei costi di fabbricazione. Tutto ciò amplia anche i campi applicativi ai quali si rivolgono i diversi dispositivi elettronici e ne attribuisce flessibilità e adattabilità a diversi contesti, con un occhio di riguardo anche alle criticità legate all’efficienza energetica e alla gestione dei consumi dei dispositivi. Allo stesso tempo, sarà necessario puntare anche su nuove tecnologie alternative in termini di materiali, visto il limite fisico di una continua miniaturizzazione dei processori, che non potrà protrarsi all’infinito. Tra alcuni anni la riduzione delle dimensioni dei componenti elettronici e la miniaturizzazione dei transistor, probabilmente non rappresenteranno più una condizione necessaria e sufficiente per garantire l’alta velocità di elaborazione, i minori consumi e l’abbattimento dei costi. Tuttavia, come sosteneva lo stesso Gordon Moore, qualora il raddoppio dei transistor dovesse interrompersi per ovvi limiti fisici, “l’Elettronica continuerà a trovare la sua strada in ogni angolo della nostra esistenza.”

Buona lettura!

LEGGI ORA L'ANTEPRIMA DELLA RIVISTA DIGITALE FIRMWARE 2.0 #18

(QUESTO E' SOLO UN ESTRATTO, LA RIVISTA COMPLETA E' DISPONIBILE IN FONDO ALLA PAGINA)

ECCO COSA LEGGERAI ALL'INTERNO DI FIRMWARE 2.0 #18:

Electrical Energy Storage: stato dell'arte delle nuove tecnologie

Supercondensatori ibridi: l’alternativa alle batterie agli ioni di litio

PRAM, il tuo Primo Robot Autonomo Mobile – Parte 3

Le moderne tecnologie dei circuiti stampati

MadMachine SwiftIO board-Il linguaggio moderno incontra l’hardware moderno

UDOO KEY, l’innovativa piattaforma AI basata su RP2040 e ESP32

Le schede di sviluppo Arduino Nano RP2040 Connect e Raspberry Pi Pico sono disponibili presso Farnell

Circuiti Stampati Flessibili: l’evoluzione tecnologica dei PCB per i dispositivi elettronici

Supercapacitori come tecnologie per il risparmio energetico

Batterie di nuova generazione: cosa bolle in pentola?

Energia Solare per un robot tagliaerba-Ecologico, economico, semplice!

Propulsione e Potenza nello Spazio

Droni: cosa succederà con l’arrivo del BVLOS?

Droni AUV: cosa sono e quali saranno gli sviluppi nei prossimi anni?

La gestione energetica nelle tecnologie per lo spazio

 

CLICCA QUI SOTTO PER LEGGERE A SCHERMO INTERO LA RIVISTA COMPLETA

[...]

ATTENZIONE: quello che hai appena letto è solo un estratto, l'Articolo Tecnico completo è composto da ben 826 parole ed è riservato agli ABBONATI. Con l'Abbonamento avrai anche accesso a tutti gli altri Articoli Tecnici che potrai leggere in formato PDF per un anno. ABBONATI ORA, è semplice e sicuro.

Scarica subito una copia gratis

2 Commenti

  1. lorenzoromano 28 Novembre 2021

Scrivi un commento

Seguici anche sul tuo Social Network preferito!

Send this to a friend