In un singolo chip una capacità quadruplicata per la connessione

Microchip, con la sua Microsemi, consente ai fornitori di servizi di telecomunicazione di costruire reti utilizzando piattaforme di routing e switching che riducono i costi, ottimizzano la larghezza di banda e aumentano la capacità, la sicurezza e la flessibilità.

Integrata in un singolo chip, la famiglia META-DX1 combina le porte Ethernet da 1 Gigabit (GbE) e 400 GbE, Flexible Ethernet (FlexE), Media Access Control Security (MACsec) e la crittografia dei collegamenti con precisione al nanosecondo. Il settore delle comunicazioni sta passando da 100 Gigabit Ethernet (GbE) a 400 GbE. Tale traffico quadruplicherà entro il 2021. Il META-DX1 consente alle schede di quadruplicare la capacità, da 3.6 terabit al secondo (Tbps) a 14.4 Tbps con 36 porte da 400 GbE o 144 porte da 100 GbE.

Il motore MACSec META-DX1 protegge il traffico in uscita. Inoltre la sua capacità di switching crosspoint flessibile e integrata rende più facile la transizione del mercato da architetture PAM basate su NRZ 25 Gbps e 56 Gbps, consentendo loro di supportare un singolo progetto o SKU per entrambi i collegamenti a 100 GbE (QSFP28) e 400 GbE (QSFP-DD). Fornendo un timestamping ad alte prestazioni, con precisione a livello di nanosecondo su ogni porta, META-DX1 garantisce anche che le reti soddisfino i requisiti di temporizzazione delle installazioni di stazioni base e mobili 5G.

 

Scrivi un commento