La STMicroelectronics presenta sensori di immagine ad alta gamma dinamica

STMicro ha annunciato due nuovi sensori di immagine progettati per la visione artificiale in ambienti automobilistici, compreso il monitoraggio del conducente.

Gli ingegneri stanno affollando sempre più sensori nelle applicazioni automobilistiche, che richiedono alti livelli di affidabilità, precisione e robustezza. Mentre molte di queste applicazioni sono state sviluppate per il monitoraggio rivolto verso l'esterno, ovvero per il rilevamento ambientale per sistemi di guida assistita e autonomi, alcuni di questi sensori di immagine vengono impiegati anche all'interno. Questa è una delle applicazioni presentate dalla STMicroelectronics che lanciano la serie di sensori di immagine Vx5y61 per il settore automobilistico.

I VG5661 e VG5761 possono operare nell'intervallo del vicino infrarosso (NIR) nell'area di 940nm, oltre lo spettro visibile umano. Ciò consente di accedere non solo al livello di affaticamento e attenzione del conducente, ma anche alle condizioni relative al comfort del passeggero e al comportamento del bambino. Una tale applicazione richiede un'acuità eccezionale per consentire a un sistema di guida autonomo di definire meglio la decisione più critica.

 

 

Scrivi un commento