Le sfide dell’automation per l’Industry 4.0 – Intervista a Norbert Hauser, Vice Presidente Marketing @Kontron

Oggi parliamo con Norbert Hauser, Vice Presidente Marketing della prestigiosa azienda Kontron, che ci illustrerà le sfide future in ambito di automazione dei processi produttivi, ponendo particolare attenzione alle soluzioni di Kontron per il potenziamento della fabbrica intelligente, in linea con i principi dell'Industry 4.0.

L'automazione dei processi produttivi si basa soprattutto sulla connessione dei dispositivi IoT e sulla possibilità di poter disporre di un'infrastruttura di rete. Uno dei requisiti fondamentali dell'industria digitale è l'interconnessione delle macchine attraverso comunicazioni sicure real time. Kontron è leader globale nella tecnologia di calcolo integrato (ECT). Come parte del gruppo tecnologico S&T, Kontron offre un portfolio combinato di hardware, middleware e servizi sicuri per l' Internet of Things (IoT) e applicazioni Industry 4.0. Con i suoi prodotti standard e soluzioni su misura basate su tecnologie embedded altamente affidabili e all'avanguardia, Kontron offre applicazioni sicure e innovative per una varietà di settori.

1.Qual è il ruolo di Kontron in Industry 4.0?

Kontron ha acquisito una vasta gamma di competenze mediante l'integrazione nel gruppo S&T a partire dalla fine del 2016, ad esempio nelle aree cloud e software. Allo stato attuale l'azienda può essere descritta come il pioniere e attivatore della trasformazione digitale nell’industria: ciò richiede di riunire i mondi precedentemente separati dell’Information Technology (IT) e dell’Operational Technology (OT). L'hardware IoT industriale di Kontron e il Framework di Software IoT SUSiEtec, forniti dalla società affiliata di Kontron, S&T Technologies, connettono i diversi livelli dell'infrastruttura e dei dispositivi IoT. Con questo portfolio completo, Kontron e le sue consociate all'interno del gruppo S&T offrono oltre ai computer periferici scalabili e alla tecnologia TSN all'avanguardia, qualsiasi cosa, dalla consulenza software allo sviluppo fino al cloud hosting. Come ex "hardware-only-vendor", Kontron si ritrova improvvisamente nel mondo dei veicoli autonomi, dell'intelligenza artificiale, del machine learning e del cloud. Il computer embedded, recentemente etichettato come prodotto, perfezionato con uno speciale software IIoT, diventa un pezzo cruciale del puzzle nell'era in cui tutto diventa digitale.

Figura 1. Norbert Hauser

2.Come pensate di soddisfare le esigenze di produzione della fabbrica intelligente?

Una considerazione isolata del lato hardware e software era ancora prassi comune poco tempo fa: i produttori di hardware offrivano solo il sistema operativo e un pacchetto di supporto scheda adeguato. Kontron, d'altra parte, in collaborazione con il gruppo S&T e la consociata S&T Technologies, offre già un portfolio completo di componenti software e servizi di rete basati su SUSiEtec. Ciò include anche l'integrazione incorporata (locale/privata) e pubblica del cloud, cosi’ come l'hosting. Il Framework di Software IoT SUSiEtec sviluppato da S&T Technologies funge da collegamento per connessioni sicure tra dispositivi fino al cloud. Dal sensore o attuatore al computer periferico fino al cloud corrispondente, SUSiEtec collega la rispettiva infrastruttura IoT per le singole esigenze come pezzi di un puzzle per formare un'entità completa. L'acronimo SUSiEtec sta per "S&Ts User focused Solutions for IoT Embedded".

3.Oggi i processi produttivi sono caratterizzati da un alto livello di automazione e interconnessione delle macchine. Quanto sono importanti questi due aspetti per l'efficienza di un sistema produttivo?

Proprio come i normali notebook da ufficio o i PC da gioco domestici, tutte le macchine controllate tramite computer industriali embedded possono essere connesse a Internet. Ogni macchina diventa quindi un dispositivo IoT. Grazie alla sua pluriennale esperienza con clienti industriali e alleanze con partners tecnologici di livello mondiale come Intel® e Microsoft® cosi’ come la sua appartenenza a vari comitati di standardizzazione, Kontron è stata in grado di sviluppare tecnologie e concetti per colmare il gap tra IT e OT. Ciò richiede infrastrutture IT adeguate e standard di settore che consentono comunicazioni sicure in tempo reale tra il mondo delle macchine e quello dei computer. Entrambi hanno ricevuto una spinta negli ultimi anni. Il concetto si chiama Edge Computing e gli standard Open Platform Communication Unified Architecture (OPC UA) e Time Sensitive Networking (TSN). Kontron è leader nella tecnologia TSN che i clienti possono utilizzare sui moduli SMARC, sui computer periferici Arm® e x85 cosi’ come una scheda PCIe plug-in per il postmontaggio di qualsiasi computer per la comunicazione TSN e uno starter kit TSN pronto all'uso per configurare e testare le reti TSN. Edge Computing e OPC UA su TSN hanno il potere di abbattere i tradizionali concetti di controllo della macchina e di reti industriali. OPC UA garantisce che le macchine, le unità di controllo e il software dall'area OT possano comunicare direttamente con l'IT. Nel frattempo nessuno nel settore dubita più che questi standard prevarranno.

Figura 2. Moduli Qseven

4.Quali sono le soluzioni che Kontron offre sul mercato per l'automazione del processo produttivo?

L’elaborazione decentralizzata dei dati real-time e l’analisi, note oggi come Edge computing, continueranno a guadagnare importanza. La gamma di prodotti di Kontron si estende dai gateway su guida DIN Arm® ai computer industriali di fascia alta basati su x86 come gateway edge intelligenti o server AI all'avanguardia con la massima potenza di elaborazione, elevata capacità di memoria e diverse interfacce. Quasi tutte le macchine necessitano di un tipo di HMI, e quindi Kontron offre anche una vasta gamma di Panel PC industriali scalabili e monitor industriali con grandezza di display da 4,3 " fino a 67 ", incluse le versioni in acciaio inossidabile. Kontron utilizza le SBC, schede madri incorporate cosi’ come COM Express®, moduli SMARC ™ e Qseven ™ con architetture x86 da Intel® e AMD come tecnologia di base, nonché moduli compatti con i più recenti processori basati su Arm® di NXP e STM per applicazioni per il risparmio energetico. L'ampia gamma di moduli copre quindi tutti gli standard principali e l'intera larghezza di banda di processori embedded compatibili con IoT, per attività di inferenza, controllo, comunicazione e visualizzazione.

Figura 3.  Modulo SMARC

 

 

Scrivi un commento