Wi-Fi Smart Socket: la presa intelligente

In un precedente articolo, ci eravamo occupati della lampadina intelligente in vendita su Amazon da parte di EMC Italy. Proseguendo sulla scia di quell'articolo, andremo oggi a presentare la presa intelligente denominata Wi-Fi Smart Socket. Questa spina è dotata di un indicatore LED luminoso completamente indipendente dall'interruttore che gestisce il passaggio della corrente. Ciò consente di utilizzarla anche come fonte di illuminazione notturna o serale. Sia l'interruttore che l'indicatore LED possono essere controllati da remoto, configurati per funzionare in determinati intervalli orari e comandati vocalmente per mezzo degli assistenti vocali Amazon Alexa e Google Assistant. In questo articolo andremo ad analizzare le caratteristiche e le potenzialità offerte da questo dispositivo smart.

Introduzione

La presa intelligente Wi-Fi Smart Socket (figura 1) si presenta con un design compatto ed elegante. Grazie alle piccole dimensioni consente un facile utilizzo e non risulta di molto più ingombrante rispetto ad altre prese simili. Anche per questo prodotto, come per la lampadina smart, è presente all'interno della confezione un mini bugiardino, piegato a fisarmonica, con le operazioni basilari da seguire per la sua configurazione e per l'utilizzo mediante la relativa applicazione per smartphone.

Figura 1: le presa Wi-Fi Smart Socket proposta da EMC Italy.

Caratteristiche tecniche

La presa Wi-Fi smart è provvista di un LED multicolore che si può personalizzare tramite l’app Smart Life. L'applicazione permette di scegliere una tra le 16 milioni di combinazioni di colori possibili, diminuire o aumentare l’intensità della luce o spegnerla del tutto. Tali caratteristiche la rendono una soluzione perfetta anche come luce notturna negli ambienti troppo bui. Sempre tramite l’app Smart Life è possibile monitorare lo stato della presa intelligente e visualizzare direttamente sullo smartphone il consumo energetico in tempo reale o lo storico del dispositivo ad essa collegato. Si può programmare l'accensione o lo spegnimento automatico dei dispositivi elettronici in casa o in ufficio anche quando si è lontani, risparmiando in questo modo tempo ed energia. Tramite l’app è possibile impostare un timer che permette di spegnere automaticamente il dispositivo o programmare degli orari precisi di accensione o spegnimento della corrente in base alle proprie necessità quotidiane. La spina intelligente è compatibile con Amazon Alexa, Echo Dot oppure Google Assistant/Home, e IFTTT per un facile controllo vocale. La presa è dotata di protezione da sovraccarico: protezione da cortocircuiti e sovracorrente. La corrente massima è di 16A - 3840W. La spina rispetta lo standard schuko (ha due contatti cilindrici di 4,8 mm di diametro più due contatti piatti sui lati superiore e inferiore della spina per la messa a terra di sicurezza). Il prodotto, come tutti quelli offerti da EMC Italy, è certificato e provvisto del marchio CE e RoHS. Nella tabella 1 vengono riportati i parametri delle specifiche tecniche del prodotto.

Tabella 1: caratteristiche tecniche della presa smart.
Marchio EMC Italy
Peso 77,1 g
Dimensioni 5,5 x 5,5 x 8,3 cm
Wattaggio 3840 W
Capacità di amperaggio 16 A
Potenza massima 3840 W
Tipo di spina elettrica F - Tedesca a 2 poli con contatti di terra laterali
Riferimento produttore XS-A12
Codice Articolo XS-A12
Utilizzo Per interni
Diametro 5,5 cm
Batterie/pile incluse/necessarie? No

Prima installazione

La configurazione iniziale della presa è veramente semplice. La prima cosa da fare è scaricare l'applicazione per smartphone "Smart Life". Lo si può fare in due modi: cercandola manualmente nell'apposito app store o in google play, oppure scansionando il codice QR presenta sulla scatola del prodotto.

Dopo aver scaricato ed installato l'applicazione, alla prima apertura occorrerà registrare un account "Smart life" immettendo il proprio numero di telefono o la propria casella di posta elettronica. A seconda delle coordinate immesse si riceverà un sms o una mail con il codice da inserire nella app per terminare la registrazione.

Possiamo a questo punto collegare la presa alla corrente elettrica, mantenendo attiva la connessione del nostro smartphone con la rete Wi-Fi domestica. Sulla presa smart è presente il tasto dell'alimentazione (facilmente riconoscibile dal simbolo, e dal fatto che è l'unico tasto sul dispositivo). Tenendo premuto il tasto per più di 5 secondi, l'indicatore luminoso dovrebbe cominciare a lampeggiare rapidamente (2 volte al secondo circa), questo segnale indicherà che il dispositivo è pronto per la configurazione.

Aprendo l'applicazione "Smart life" e premendo sul simbolo "+" in alto a destra, è possibile selezionare la tipologia di dispositivo (nel nostro caso si tratta del primo simbolo "Presa"). Premendo sul simbolo e confermando (figura 2), l'indicatore luminoso della presa dovrebbe a questo punto lampeggiare rapidamente segno che il dispositivo sta prelevando in automatico la password della rete Wi-Fi a cui è connesso il telefono. Se cosi non fosse verrà chiesto di inserire manualmente tale password.

Figura 2: in rosso sono cerchiati i simboli da premere per aggiungere la presa smart nella lista dell'applicazione Smart Life.

Premendo il tasto "Conferma" si dovrebbe avviare la connessione del dispositivo, che terminerà con l'apparizione della frase "dispositivo aggiunto con successo", e con la presenza del dispositivo nella lista dell'applicazione.

Dentro l'applicazione

Una volta aggiunto con successo il dispositivo, lo si potrà selezionare. Selezionandolo, apparirà la schermata principale dove sono ben visibili due interruttori (figura 3). Quello in alto a destra con il simbolo dell'alimentazione serve per aprire/chiudere il flusso di corrente in uscita dalla presa. Quello centrale con il simbolo della lampadina serve ad accendere/spegnere l'indicatore luminoso LED della presa. Quindi l'uscita di corrente della presa e l'indicatore LED si possono controllare separatamente attraverso l'applicazione. Questo può risultare molto utile quando in casa si hanno dei bambini piccoli, che sono tradizionalmente attratti dalle prese di corrente specie se illuminate come questa. Bloccando la corrente si possono evitare eventi di folgorazione accidentale.

Figura 3: schermata principale per il controllo di Wi-fi Smart Socket tramite applicazione Smart Life.

Sulla stessa schermata in basso, sono presenti altre funzioni.

  • Premendo sulla prima "Color" si aprirà una schermata (figura 4a) nella quale l'utente potrà selezionare, mediante selettore rotazionale, la tonalità della luce LED (cioè il colore dell'indicatore luminoso) e la brillantezza "dark" della luce da scura (0%) a brillante (100%). La funzionalità "plain" invece rappresenta il grado di saturazione del colore ovvero l'intensità di una specifica tonalità; più la tinta è satura (100%) più il colore è vivido, mentre al diminuire della saturazione il colore tende ad una gradazione di grigio.
  • Se non si vuole perdere tempo nel trovare la luce più appropriati per i propri ambienti, la funzionalità "Scene" permette di scegliere tra otto tipologie di indicatore luminoso LED preconfigurate (figura 4b). Le prime quattro modalità non possono essere modificate, e di queste fanno parte: Night ideale per l'utilizzo del dispositivo come luce notturna, Reading qualora si voglia leggere senza dar fastidio agli altri, Part e Leisure. Le ultime quattro tipologie permettono all'indicatore LED luminoso di illuminarse ad intermittenza, oppure di cambiare colore in maniera iterativa. Queste ultime quattro modalità possono essere modificate scegliendo la velocità dell'intermittenza, la velocità nel cambiamento di tonalità ed anche i colori presenti nell'iterazione. I nomi delle ultime quattro modalità sono: Soft, Rainbow, Shine e Gorgeous.
  • La funzione "Timer" permette all'utente di pianificare gli orari di accensione e spegnimento sia dell'indicatore luminoso LED (Lamp timer) sia dell'uscita di corrente (Switch timer) della presa. In questo modo è possibile creare orari personalizzati per l'accensione e lo spegnimento dell'indicatore LED luminoso durante il giorno o la notte, utilizzandolo ad esempio come luce notturna.
  • La funzione "Setting" permette di definire un nome sia per l'indicatore LED luminoso, sia per l'interruttore di corrente.
  • Infine la funzione "Electrical" fornisce i dati relativi ai consumi elettrici del dispositivo collegato alla presa (figura 4c). Tra questi parametri vi sono: il consumo elettrico giornaliero in kWh, la corrente elettrica assorbita dal dispositivo collegato alla presa in mA, la potenza istantanea in W, la tensione in V, il consumo elettrico totale in kWh. In figura i parametri sono quasi tutti pari a 0, tranne che per la tensione (valore efficace della tensione nella rete domestica), questo perchè alla presa non è collegato nessun dispositivo.

Figura 4: a) controllo della tonalità, intensità e saturazione del colore dell'indicatore LED, b) scene preconfigurate di utilizzo dell'indicatore LED, c) contatori del consumo energetico del dispositivo collegato alla presa.

Per chi come me ama giocare con i colori inutile dire che questo dispositivo si presta ad essere un utile passatempo. Ma per esperienza personale, data la mia routine quotidiana, ho trovato la presa intelligente concretamente utile nel permettermi di accendere ad orari prestabiliti la stufa elettrica con la quale riscaldo gli ambienti in cui maggiormente soggiorno quotidianamente, senza dover fare ricorso al riscaldamento centralizzato domestico. Ed anche uscendo dalla routine quotidiana posso in qualsiasi momento e in ogni luogo accendere questo piccolo elettrodomestico in modo da trovare la mia stanza riscaldata al mio ritorno.

Per chi volesse acquistare la presa Wi-Fi Smart Socket essa è disponibile su Amazon al presente link.

Assistenti vocali

Un'altra caratteristica che rende il dispositivo interessante, risiede nel fatto di poter controllare la presa smart non solo con lo smartphone, ma anche per via vocale attraverso i numerosi assistenti virtuali presenti oggi sul mercato. In particolare la spina intelligente è compatibile con Amazon Alexa per dispositivi Echo oppure Google Assistant per Google Home ed anche con il servizio web IFTTT.

Google Home

Per poter utilizzare la presa smart con un dispositivo Google Home (figura 5) o con un dispositivo Android dotato di Google Assistant, occorre per prima cosa disporre di un account Google e della app Google Home (nel caso dei dispositivi Android). Inoltre occorre dotarsi della app Smart Life e relativo account.

Una volta effettuato l'accesso in Smart Life, si può aggiungere il dispositivo magari rinominandolo con una frase o parola più facilmente riconoscibile come "luce stanza".

Quindi si può aprire la app Google Home ed accedere al proprio account Google. La connessione tra l'applicazione Google Home e il dispositivo Google Home avverrà seguendo le istruzioni della app, una volta scelta la rete Wi-Fi. All'interno del menu della app Google Home occorre premere "Home Control" e quindi "+". Quindi una volta cercato e trovato Smart Life nella lista, basterà selezionarlo riempiendo i dati richiesti e premere "Collega ora". Una volta assegnate le stanze per i dispositivi, essi saranno visibili nella lista della pagina Home Control. Ora è possibile controllare il dispositivo smart attraverso Google Home. Alcuni comandi vocali supportati sono i seguenti:

  • Ok Google, accendi/spegni "luce stanza"
  • Ok Google, imposta "luce stanza" al 50%
  • Ok Google, imposta "luce stanza" rossa

Figura 5: Amazon Echo Dot e Google Home Mini.

Amazon Echo

Per poter utilizzare la presa smart con un dispositivo Amazon, occorre per prima cosa disporre di un account e della app Amazon Alexa. Inoltre occorre dotarsi della app Smart Life e relativo account. I dispositivi Amazon compatibili includono Echo, Echo Dot (figura 5) ed Echo Tap.

Una volta effettuato l'accesso in Smart Life, si può aggiungere il dispositivo magari rinominandolo con una frase o parola più facilmente riconoscibile come "luce stanza".

Una volta effettuato l'accesso nel proprio account Amazon, nella Homepage della app bisognerà premere in alto a sinistra, quindi "Impostazioni" ed a seguire "Configura nuovo dispositivo". Bisognerà quindi seguire le istruzioni. Appena selezionato il dispositivo Echo opportuno, bisognerà premere a lungo sul tasto presente sul dispositivo fino alla comparsa della luce arancione, allora si potrà quindi premere su "Continua". Si dovrà quindi selezionare la rete Wi-Fi e connetterla al dispositivo seguendo le istruzioni.

In Homepage, bisognerà selezionare "Skills", cercare Smart Life, selezionarlo e premere "Abilita skill" per abilitare Smart life. Ridirezionato sulla pagina dell'account Smart life bisognerà inserire il proprio identificativo, la password e premere "Collega ora". Una volta che Alexa si sarà collegata con successo con Smart life si potrà lasciare la pagina.

Ora il dispositivo Echo avrà bisogno di scoprire il dispositivo smart prima di poterlo controllare. Questo si può fare con il comando vocale "Alexa, cerca dispositivo", oppure premendo il tasto "Cerca dispositivo" presente sull'applicazione. I dispositivi trovati verranno mostrati in una lista. Finalmente è tutto pronto per controllare il dispositivo smart tramite Echo. Alcuni comandi vocali supportati sono i seguenti:

  • Alexa, accendi/spegni "luce stanza"
  • Alexa, imposta "luce stanza" al 50%
  • Alexa, imposta "luce stanza" rossa.

Conclusioni

La presa Wi-Fi Smart Socket della EMC Italy risulta un oggetto utile ed interessante per chi vuole muovere i primi passi nell'ambito della domotica e dell'IoT. L'applicazione Smart Life è uno strumento facile da utilizzare ma al tempo stesso permette di usufruire a pieno delle potenzialità offerte dal dispositivo intelligente. Tali potenzialità sono rappresentate dalla possibilità di controllo indipendente dell'interruttore di corrente e dell'indicatore LED luminoso, dalla temporizzazione indipendente dei due, dalla possibilità di modifica dei colori e di dimmeraggio della luce LED, etc. Inoltre disponendo di più dispositivi, Smart Life consente di gestire anche diverse abitazioni e le singole stanze al loro interno.  E' completamente compatibile con Google Assistant Home e con i dispositivi Amazon (Alexa/Echo/Echo dot) e ciò consente di controllare la presa anche per mezzo di comandi vocali.

2 Commenti

  1. SeggeTauli 25 giugno 2019
    • Andrea Garrapa Andrea Garrapa 26 giugno 2019

Scrivi un commento