L’automobile è sempre più smart!

Il mercato dell'elettronica automotive è al centro di una grande crescita tecnologica. L'enorme evoluzione del settore microelettronico ha portato ad un deciso incremento delle applicazioni infotainment che necessitano sempre più di un design robusto ed affidabile.

Il giro di affari dei semiconduttori per il settore automotive è stimato per quest'anno a circa 40 miliardi di dollari, una crescita esponenziale rispetto agli altri anni. Attualmente vi sono molti progetti di ricerca e sviluppo per definire soluzioni che possano migliorare la sicurezza stradale. L'industria automobilistica sta contribuendo attivamente alla sicurezza stradale attraverso lo sviluppo e l'evoluzione delle tecnologie per ridurre la probabilità degli incidenti, per esempio mediante sistemi di controllo della stabilità. Il Controllo elettronico della stabilità (ESC) è una tecnologia computerizzata che migliora la stabilità di un veicolo riducendo la perdita di trazione (slittamento). Il cervello del sistema ESC è la centralina elettronica (ECU) con le varie tecniche di controllo incorporate all'interno. La centralina ECU è un classico esempio di come l'elettronica sia entrata nelle automobili sostituendo nella quasi totalità le soluzioni meccaniche. Nel 2016, i veicoli contenevano più elettronica che meccanica. Entro il 2020, la percentuale di tecnologia elettronica presente dovrebbe attestarsi oltre il 60%.

L'avvento delle smart technology, a cominciare dalle prossime smart city, ha visto l'interesse anche delle automobili con le tecnologie GPS integrate (Google Traffico) per le indicazioni stradali. Parlando di IoT, l'impegno dei produttori di dispositivi è molto frenetico con un contatto diretto tra automobile e smartphone, dove quest'ultimo è in grado di ricevere dati in tempo reale sul traffico stradale e condividerli con il sistema automotive.

A livello sociale, l'introduzione di car sharing è molto significativa e può portare alla diminuzione delle spese di gestione non indifferenti. Attualmente, i 3 fattori principali che rendono l'automobile molto attraente per la tecnologia sono la guida autonoma, i veicoli elettrici e la forte domanda dei consumatori per i servizi infotainment. L'auto senza conducente è la sfida del prossimo futuro. La possibilità di intervenire da remoto con sistemi CPU programmati, riducendo il numero di incidenti stradali ed evitando quindi situazioni pericolose, è un motivo per portare al successo questa sfida. Il 90% degli incidenti sono causati dal fattore umano, la guida autonoma o il controllo automatico della guida in determinate situazioni potrebbe contribuire a migliorare la sicurezza stradale.

L'auto elettrica è una promettente tecnologia di energia pulita.

L'inquinamento è a livelli altissimi e porre rimedio è una lapalissiana soluzione con l'impiego di varie tecniche di energia green. Si assisterà a miglioramenti nei sistemi di power management dal punto di vista microelettronico, con nuove tecniche, quali l'energy harvesting, che contribuiranno a migliorarne l'efficienza. Nei mesi scorsi sono state presentate nuove soluzioni al riguardo come il sistema BMS (Battery Management System) wireless per la ricarica delle batterie eliminando le varie soluzioni cablate. La gestione senza fili è un passo importante per migliorare l'affidabilità e la complessità di un veicolo ibrido/elettrico, riducendo, nello stesso tempo, costi e peso.

Molti conducenti di veicoli sono sempre condizionati dalla luce insufficiente dei loro fari o fanali posteriori, rendendo la guida più pericolosa. Con l'illuminazione a LED e varie soluzioni di ottiche secondarie impiegate nel settore automotive, la sicurezza stradale è notevolmente aumentata offrendo una visione ben illuminata e migliorando quindi l'efficienza di guida notturna. Con le tecnologie di illuminazione in rapida crescita, l'introduzione di nuove tecnologie LED produrrà ulteriore comfort per soddisfare una vasta gamma di veicoli.

 

 

Iscriviti e ricevi GRATIS
Speciale Pi

Fai subito il DOWNLOAD (valore 15€) GRATIS

2 Commenti

  1. Maurizio Di Paolo Emilio Maurizio Di Paolo Emilio 27 luglio 2017
  2. M4R10 M4R10 29 luglio 2017

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti e ricevi GRATIS
Speciale Pi

Fai subito il DOWNLOAD (valore 15€) GRATIS