Standard OBD II

La diagnostica a bordo, dall’inglese On-Board Diagnostics, OBD o OBD-II, in un contesto automobilistico o motoristico in generale, è un termine generico che si riferisce alla capacità di autodiagnosi e segnalazione di errori/guasti di un veicolo. Analizziamolo in dettaglio.

L’OBD-II è uno standard definito negli Stati Uniti a metà degli anni novanta che permette di avere un controllo completo sui parametri del motore e monitorare altre parti di un autoveicolo come il telaio e gli accessori; inoltre permette di connettersi al sistema di diagnostica. OBD-II è stato emanato dal California Air Resources BoardL’OBD-II è soprattutto un’interfaccia a sola lettura per acquisire segnali di diagnostica.

Lo standard OBD-II definisce alcuni comandi per il controllo dell’output, per le modalità di autocontrollo e per l’azzeramento della memoria KAM (Keep Alive Memory). Il connettore OBD-II è identico per tutti i modelli, ma esistono cinque differenti protocolli di comunicazione:

  • VPW (Variable Pulse Width): General Motors
  • PWM (Pulse-Width Modulation): Ford
  • ISO 9141: Chrysler in Asia ed Europa
  • ISO 14230 KWP2000 (Keyword Protocol 2000 su linea K)
  • ISO 15765 (tramite linea CAN, come SAE-J2284).

In Europa tale standard è stato introdotto per i motori a benzina assieme al livello di emissioni Euro 3 con la direttiva 98/69/CE ed è chiamato solitamente E-OBD (European OBD), pur avendo pochissime differenze con l’OBD-II statunitense.

Lo standard

La porta OBD-II consente all’auto di segnalare tre tipi di informazioni: codici diagnostici di guasto (DTC), dati in tempo reale e congelare i dati del telaio. DTC sono semplicemente i codici di errore che possono essere consultati per determinare quali problemi si siano verificati nell’auto. Ad esempio, il P0302 DTC significa “mancata accensione rivelata nel cilindro 2“. Se la condizione che ha causato il DTC persiste, il computer di bordo fa accendere il “motore del controllo luce”. Dati in tempo reale e dati del sensore sono riferiti al computer OBD; questi dati possono essere utili per risolvere i problemi e il monitoraggio delle prestazioni del motore. Un meccanico auto può utilizzare questi dati per capire cosa succede al momento dell’evento di errore. Entro lo standard OBD-II, ci sono diversi protocolli per il trasferimento dei dati dalla macchina a un dispositivo di diagnostica. L’hardware del OBD-II (figura 1) si suddivide in due categorie: dispositivi stand-alone che sono destinati esclusivamente alla diagnostica e agli strumenti di conversione del segnale che forniscono un collegamento fisico, ma richiedono software su un computer, o un PDA per visualizzare i dati.

Figura 1: cavo OBD-II.

Figura 1: cavo OBD-II

Tipicamente ogni veicolo implementa solo uno dei protocolli e spesso è possibile indovinare qual è il protocollo implementato osservando i pin (figura 2) presenti sul connettore J1962. Il connettore OBD-II è normalmente posizionato sotto il volante oppure nella parte centrale del veicolo.

Figura 2: pinout del connettore OBD-II.

Figura 2: pinout del connettore OBD-II

Lo standard, inoltre, prevede che sia posizionato nell’area del guidatore. OBD-II fornisce informazioni su tutti i parametri e gli errori rilevanti ai fini delle emissioni inquinanti.

CODICI DEI PARAMETRI (RLI):

*Velocità

*Giri al minuto

CODICI DEGLI ERRORI (DTC):

*Sensore dell’ossigeno

La lettura dei componenti di errore è standardizzata, quindi qualsiasi officina anche non munita dello strumento ufficiale della casa, deve poter leggere gli errori OBD (figura 3).

Figura 3: OBD-II.

Figura 3: OBD-II

Prodotti e sviluppi

OBDLink WiFi (figura 4) è una nuova interfaccia moderna che supporta tutti i veicoli compatibili con lo standard OBD-II. Oltre al sistema di comunicazione WiFi, include un'interfaccia integrata USB per collegare l’interfaccia con il vostro computer portatile o PC desktop. Questa interfaccia permette di utilizzare un iPhone, iPod Touch, iPad e altri dispositivi mobili wireless come sistema dignostico per la vostra auto, permettendo di scoprire eventuali problemi e misurare anche le prestazioni del veicolo e altri parametri utili. OBDLink WiFi è compatibile con tutte le applicazioni per sistema OBD nell’App Store, tra cui:

  • DashCommand
  • Rev
  • Il software supporta le funzionalità seguenti:
    • controllo spia del motore e informazioni di errore diagnostico
    • leggere e cancellare i codici di errore memorizzati e permanenti (codice di errore generici e specifici del produttore)
    • display con grafica e log dei parametri in tempo reale
    • dashboard digitale personalizzabile
    • misura e indicazione del consumo di carburante

Le caratteristiche principali sono:

  • WiFi (802.11 b g)
  • interfaccia USB (cavo incluso)
  • throughput dei dati notevolmente migliorato e più veloce fornisce informazioni
  • velocità di trasmissione da 9600 baud fino a 2Mb
  • supporta tutti i protocolli OBD:
  • ISO15765-4 (CAN)
  • ISO14230-4 (Keyword Protocol 2000)
  • ISO9141-2 (Asia, Europa, veicoli Chrysler)
  • J1850 VPW (GM)
  • J1850 PWM (Ford)
  • compatibile con numerosi software di diagnostica
  • funzionalità avanzate che permettono una diagnosi migliore
  • upgrade gratuiti tramite download da Internet
  • alimentazione interfaccia dalla porta USB o OBD per permettere aggiornamenti firmware ancora più facilmente
  • migliorato l’algoritmo di rilevamento automatico del protocollo di comunicazione
  • algoritmo del protocollo di comunicazione affidabile per i protocolli ISO e KWP
  • un grande buffer del CAN permette di ricevere grandi quantità di dati
Figura 4: OBDLink WiF.

Figura 4: OBDLink WiFi

Compatibilità

OBDLink è compatibile con tutti i veicoli che sono OBD-II compliant. Prima di acquistare questo prodotto, consigliamo di verificare la compatibilità del vostro veicolo. In caso di dubbio, vi preghiamo di contattarci.

Scarica subito una copia gratis

3 Commenti

  1. Filippo Casella Filippo Casella 5 Febbraio 2020
  2. tattolilm tattolilm 22 Febbraio 2020
  3. giulioelettronica giulioelettronica 22 Febbraio 2020

Scrivi un commento

Seguici anche sul tuo Social Network preferito!

Send this to a friend