Cable replacement in 422/485 con Bluetooth

 Una delle principali applicazioni del Bluetooth in campo industriale è sicuramente il cable replacement in connessioni RS422/485. Ecco la soluzione Sena Technologies per questo tipo di applicazione.

Con l’avvento della tecnologia Bluetooth sono apparsi sul mercato numerosi dispositivi in grado di effettuare una conversione RS232-Bluetooth in modo trasparente grazie al profilo SPP (Serial Port Profile) previsto dalle specifiche Bluetooth. Un pò più rari i convertitori RS422/485-Bluetooth e uno di questi è appunto il Parani SD1100 prodotto da Sena Technologies. L’SD1100 è un adattatore seriale/Bluetooth v.2.0 di Classe 1 che supporta nativamente una distanza di trasmissione wireless di 100 metri in spazio libero, che può essere estesa fino a 1000 metri utilizzando antenne opzionali.

SEMPLICE CONFIGURAZIONE

Sul Parani SD1100 (vedi figura 1) è previsto un pulsante per effettuare la connessione automatica tra due dispositivi senza l’ausilio del PC. La procedura è piuttosto semplice e prevede i seguenti step:

  • accendere i due dispositivi e premere su entrambi il pulsante Factory Reset;
  • premere sul primo dispositivo il pulsante Pairing per 2 secondi finché il LED Mode non lampeggia tre volte ogni tre secondi;
  • mantenendo alimentato il primo dispositivo, premere sul secondo il pulsante Pairing per 2 secondi finché il LED Mode non lampeggia per tre volte ogni tre A questo punto premere nuovamente il pulsante Pairing per 2 secondi finché il LED Mode non lampeggia ogni secondo;
  • entro 10 secondi avviene il pairing tra i due dispositivi, confermato dal lampeggio ad ogni secondo del LED Connect;
  • spegnere e riaccendere il primo dispositivo (il LED Mode lampeggia tre volte ogni tre secondi);
  • spegnere e riaccendere il secondo dispositivo (il LED Mode lampeggia ogni secondo).

A questo punto i due Parani sono correttamente configurati e si connetteranno reciprocamente in maniera del tutto automatica all’accensione.

Figura 1: Parani SD1100.

Figura 1: Parani SD1100.

I SETTAGGI DELLA PORTA SERIALE

Sul dispositivo vi sono quattro dip switch (figura 2) per la configurazione della porta seriale.

Figura 2: impostazione del baud rate tramite dip switch.

Figura 2: impostazione del baud rate tramite dip switch.

Il primo consente di scegliere la modalità RS422 o RS485, il secondo e terzo inseriscono o disinseriscono la resistenza di terminazione e l’eco in RS485, in fine l’ultimo consente di selezionare un baud rate di 9600-8-N-1 o permette l’impostazione del baudrate via software. Per configurare il Parani via software è possibile utilizzare il set di comandi AT da inviare tramite terminale, o, in alternativa, utilizzare l’apposito software ParaniWin (figura 3) disponibile gratuitamente.

Figura 3: una schermata del software ParaniWin.

Figura 3: una schermata del software ParaniWin.

Una volta stabilita la connessione tra due dispositivi, la comunicazione dati è completamente trasparente ed avviene a tutti gli effetti come se tra i due punti vi fosse effettivamente un cavo seriale. Tutti modelli della serie Parani supportano una sequenza di escape configurabile (per default è ‘+++’). Il riconoscimento di questa particolare sequenza di caratteri porta il dispositivo in modalità comandi, per cui viene automaticamente interrotta la connessione in corso ed il Parani attende di ricevere comandi AT dalla porta seriale.

ALIMENTAZIONE

I Parani SD1100 possono essere alimentati attraverso il connettore esterno di alimentazione oppure utilizzando l’apposito pacco batterie opzionale. Le batterie possono essere ricaricate alimentando il dispositivo tramite il connettore di alimentazione. La tensione di alimentazione deve essere compresa tra 5 e 12V in continua con un assorbimento massimo di 80mA a 5VDC. Sono disponibili due pacchi batteria opzionali: lo standard da 240mAh e l’esteso da 900mAh che garantiscono una durata rispettivamente di 4,5 e 16,5 ore di funzionamento continuo. Per la ricarica sono necessari almeno 5V/200mA e la completa ricarica avviene in 2 ore per le batterie standard e 5 ore per l’extended.

 

Scrivi un commento