Firmware 2.0 #16 – Artificial Intelligence/Robotics

Cari lettori, E' TEMPO DI GRANDI NOVITA' in Elettronica Open Source. 

Ora Elettronica Open Source diventa ANCORA PIU' SMART E DIGITALE!

A partire da questo numero, infatti, potrete leggere Firmware 2.0, la rivista tecnica digitale più letta in Italia, in versione sfogliabile online comodamente dal vostro dispositivo, tablet, computer o smartphone. Potrete quindi sfogliare e leggere la rivista proprio come un ebook, fruibile quando e dove preferite, in ufficio, a casa o in spiaggia sotto l'ombrellone se siete ancora in vacanza. Ogni mese avrete tutta l’elettronica a portata di click, con progetti, focus e approfondimenti sul mondo dell’elettronica embedded, microcontrollori e tecnologie emergenti, come solo Elettronica Open Source sa fare.

Il topic di questo mese è dedicato al settore Artificial Intelligence/Robotics. In questo nuovo numero della rivista Firmware 2.0 troverete numerosi articoli tecnici e progetti su: TinyML, segmentazione delle immagini nella visione artificiale, articoli del magazine Elektor, Intelligenza Artificiale, Robot Autonomo Mobile, Edge Machine Learning, Raspberry Pi, Arduino, TinkerCAD Circuit, Cronjob PHP e molto altro. 

Editoriale

Intelligenza Artificiale: verso quale futuro?

Cari lettori,

questo nuovo numero della rivista tecnica digitale Firmware 2.0 è dedicato all’Intelligenza Artificiale ed ai sistemi robotici. L’affermarsi della digitalizzazione ha generato una crescita importante in molte tecnologie emergenti che avranno un ruolo determinante anche nel rilancio dell’economia post pandemia. In questo momento storico di transizione è necessario saper cogliere le opportunità e gestire al meglio le risorse tecnologiche a disposizione puntando sulla formazione. D’altra parte, è facile rendersi conto che ci troviamo in una fase caratterizzata ancora da incertezze e timori verso un cambiamento che diventa sempre più inevitabile. Nell’ultimo decennio, le applicazioni basate sulla robotica e sull’IA, includendo anche machine learning e deep learning, hanno acquisito rilevante importanza nella trasformazione digitale del lavoro e della società.

Grazie all’Intelligenza Artificiale i sistemi possono comprendere il proprio ambiente circostante relazionandosi con ciò che percepiscono, assolvere funzioni, risolvere problemi e gestire attività per raggiungere un determinato obiettivo condiviso. Ciò che rende particolarmente interessanti i sistemi basati sull’IA, sono gli algoritmi in grado di analizzare ed estrarre informazioni dai dati. In questi sistemi diventa determinante la possibilità di raggiungere una totale autonomia decisionale e un elevato livello di capacità adattiva sulla base di azioni associate ad esperienze precedenti. L’Intelligenza Artificiale, sfruttando la capacità di apprendere dai dati e di analizzare gli effetti di azioni passate, ha le potenzialità per emulare quasi del tutto l’intelligenza umana in termini di creatività e capacità di ragionamento e decisionali, riproducendo fedelmente lo schema logico delle attività umane. Tra i principali ambiti applicativi dell’IA, con un mercato che in Italia vale 200 milioni di euro, troviamo: intelligent data processing, natural language processing, chatbot/virtual assistant, image processing, robotic process automation, veicoli a guida autonoma, computer vision, utility, manifattura, agricoltura intelligente, sanità e finanza.

Poiché trattasi di tecnologie al servizio dell’uomo, robotica e IA assumono anche un ruolo sociale. Le tecnologie devono sempre essere al servizio della società e la ricerca nell’innovazione tecnologica uno strumento chiave per accrescere il benessere e la sicurezza. Solo per fare un esempio, pensiamo ai recenti sviluppi applicativi della robotica collaborativa. Ciò può essere raggiunto esclusivamente con tecnologie altamente affidabili e orientate al miglioramento della qualità della vita, per semplificare e rendere le attività più sicure ed efficienti sfruttando l’intelligenza delle macchine programmabili. L’IA e la robotica avranno quindi un impatto determinante sulla società e sull’economia e, insieme, possono diventare i pilastri di un futuro nel quale gli esseri umani vengono sostituiti da macchine e algoritmi in svariati settori e attività, dalle più comuni alle più complesse. I robot e gli algoritmi di IA potrebbero nel tempo riuscire ad autogestirsi andando oltre la semplice esecuzione di attività ripetitive programmabili. Potranno autoapprendere e migliorarsi, sfuggendo così al nostro controllo. Quali saranno le soluzioni per bilanciare opportunità e rischi di un tale possibile scenario?

Buona lettura!

 

LEGGI L'ANTEPRIMA DI FIRMWARE 2.0 #16

Dall’Intelligenza Artificiale al TinyML: storie di macchine che apprendono

La segmentazione delle immagini nella visione artificiale

Flagship Low-Power per l’Intelligenza Artificiale-Moduli SMARC con processore NXP i.MX 8M Plus

A che punto siamo con l’Intelligenza Artificiale?

Artificial Intelligence al servizio della sicurezza nei luoghi affollati

L’Intelligenza Artificiale diventa quantistica

Small Circuits Revival – Parte 8 (Candela Elettronica)

Intelligenza distribuita: scopriamo l’edge processing con il nostro Raspberry Pi

Edge Machine Learning per la gestione delle batterie

Small Circuits Revival – Parte 9 (Un semplice interruttore crepuscolare)

Da OMRON relè efficiente per impianti a energia rinnovabile

TinkerCAD Circuit: come creare circuiti con Arduino e simularli direttamente da browser

TinkerCAD Circuit: Buzzer con Arduino

TinkerCAD Circuit: come usare i sensori con Arduino

TinkerCAD Circuit: come usare componenti passivi con Arduino

Simulare circuiti online

Creiamo il nostro sistema di videosorveglianza con Android e Raspberry Pi

PRAM, il tuo Primo Robot Autonomo Mobile – Parte 1

Middleware robotici: quali sono e perché usarli

Object detection con YOLO v3

Cronjob PHP: come automatizzare la verifica degli eventi nel mondo dell’IoT

Cronjob PHP: come usarli per generare automaticamente report dati nel mondo IoT

 

CLICCA QUI SOTTO PER LEGGERE A SCHERMO INTERO LA RIVISTA COMPLETA 

[...]

ATTENZIONE: quello che hai appena letto è solo un estratto, l'Articolo Tecnico completo è composto da ben 850 parole ed è riservato agli ABBONATI. Con l'Abbonamento avrai anche accesso a tutti gli altri Articoli Tecnici che potrai leggere in formato PDF per un anno. ABBONATI ORA, è semplice e sicuro.

Scarica subito una copia gratis

22 Commenti

  1. Alberto Mentasti 1 Settembre 2021
    • Giordana Francesca Brescia 2 Settembre 2021
      • RobyTojo 3 Settembre 2021
  2. giako 1 Settembre 2021
  3. RobyTojo 1 Settembre 2021
  4. Maurizio Ferraris 1 Settembre 2021
  5. Vincenzo Lavarra 2 Settembre 2021
  6. Vincenzo Lavarra 2 Settembre 2021
  7. Daniele Gagliardi 2 Settembre 2021
  8. melanb 2 Settembre 2021
  9. melanb 2 Settembre 2021
  10. vincenzo.tancorre 4 Settembre 2021
  11. roberto mandelli 5 Settembre 2021
    • Giordana Francesca Brescia 6 Settembre 2021
  12. Nicola Marcato 12 Settembre 2021
  13. RobyTojo 16 Settembre 2021
    • Giordana Francesca Brescia 16 Settembre 2021
  14. Alberto Mari 18 Settembre 2021
  15. Giordana Francesca Brescia 18 Settembre 2021

Scrivi un commento

Seguici anche sul tuo Social Network preferito!

Send this to a friend