Gesti, touch, voce, come interagiremo con la tecnologia?

Le interfacce uomo-macchina ci permettono di comunicare in maniera semplice ed elegante con la tecnologia. Attualmente ci stiamo affacciando verso ulteriori interfacce di gesture recognition o riconoscimento gesti, touch e riconoscimento vocale, che cambieranno totalmente il nostro modo di interagire con la tecnologia. Intelligenza artificiale e computer a 5 sensi contribuiranno ad un deciso passo per migliorare la tecnologia del prossimo futuro, forse non troppo lontano. I nuovi dispositivi indossabili e smartwatch dovranno far affidamento inevitabilmente a nuove soluzioni di interfacce, evitando qualsiasi contatto fisico con il dispositivo. Queste dovranno migliorare non solo l'interazione con la tecnologia, ma fornire un valido supporto in termini di sicurezza soprattutto per il mercato industriale e automotive. Soprattutto in quest'ultimo mercato, il riconoscimento vocale, gestuale e la tecnica eye-tracking (monitoraggio oculare per individuare casi di sonnolenza), dovrebbero evitare distrazioni alla guida.

Un'interazione senza contatto fisico con la tecnologia, con supporto dell'intelligenza artificiale: un deciso impatto sia in termini sociali sia dal punto di vista lavorativo. Quali saranno i vantaggi e svantaggi di tutto questo, ma soprattutto quale interfaccia potrebbe avere una rapida diffusione ?

 

Aspettiamo i Vostri commenti. I migliori saranno pubblicati sul prossimo numero della rivista Firmware

11 Commenti

  1. Gaetano Aerialclick Gaetano Aerialclick 9 settembre 2016
  2. Fulvio De Santis Fulvio 9 settembre 2016
    • Marcello.Colozzo 1 10 settembre 2016
  3. Gabriele Guizzardi. 9 settembre 2016
  4. Stefano Lovati slovati 9 settembre 2016
  5. Alessandro Morgia Alessandro Morgia 9 settembre 2016
  6. Alessandro Morgia Alessandro Morgia 9 settembre 2016
  7. Ernesto Sorrentino 9 settembre 2016
  8. Gaspare Santaera Gaspare Santaera 10 settembre 2016
  9. Daniele Valanzuolo Daniele Valanzuolo 10 settembre 2016
  10. Emanuele Bonanni Emanuele 12 settembre 2016

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *