Costruiamo un indicatore per la raccolta dei rifiuti con ESP8266

In questo articolo scoprirai che l'elettronica ci viene in aiuto anche nella vita di tutti i giorni per affrontare al meglio le nostre azioni quotidiane.

LO SCENARIO

Il nome del progetto di cui stiamo per parlarvi è "BinDayCator", un piccolo dispositivo che ti consente di venire a  conoscenza del momento esatto in cui devi eliminare il tuo cestino della spazzatura. Certo, avere la possibilità di poter usufruire di un servizio di raccolta differenziata di rifiuti urbani, ancor più se porta a porta, è una grande fortuna. In genere, a cadenze stabilite, una, due o più volte alla settimana, arrivano camion di grandi dimensioni che raccolgono cassonetti della spazzatura dalla nostra residenza. Anche il fare una corretta raccolta differenziata ha un impatto positivo sull'ambiente, per questo bisognerebbe incentivare e investire nella differenziazione dei rifiuti (leggere a tal proposito gli articoli "La gerarchia dei rifiuti: viaggio nel sistema italiano" e "Inquinament...ech, la tecnologia che inquina: come funzionano le discariche di rifiuti elettronici (RAEE)" pubblicati su Elettronica Open Source). A questo punto, tutto ciò che bisogna fare è ricordare di disporre fuori i propri sacchetti contenenti la spazzatura da ritirare. Ammettiamo senza alcuna difficoltà che spesso questa operazione può risultare piuttosto complicata, soprattutto per chi conduce una vita dinamica o per le persone anziane e sole. 

IL PROGETTO

Il progetto consiste in un modello stampato in 3D di un tipico bidone dotato di ruote. Dopo essere stato stampato in filamento bianco, il cestino risulta abbastanza traslucido da brillare quando viene illuminato da potenti LED WS2812B. E' importante sottolineare che poter disporre di quattro LED aiuta a riempire l'intero modello di una luce uniforme, oltre a consentire al cestino di visualizzare più colori in diversi segmenti. Ciò significa, quindi, che, ad esempio, nel giorno x che prevede il cestino verde, il cestino diventa di colore verde, se invece il giorno y prevede i contenitori di colori rosso e blu, l'indicatore illuminerà i segmenti in rosso e blu.

Figura 1. Assemblaggio hardware

Viene da sé chiedersi quale misterioso e potente marchingegno possa nascondersi dietro un sistema dal funzionamento così intuitivo ed efficiente. E' presto detto!

Il progetto si basa sul modulo wireless ESP8266 (che molti di voi già conosceranno) che controlla il nostro BinDayCator stabilendo quali contenitori devono essere posizionati sul ciglio della strada in un determinato giorno (si legga l'articolo "Primi test con ESP8266 la nuova Wi-Fi Low-Cost dell'Internet delle cose" pubblicato su Elettronica Open Source). ESP8266, prodotto dall’azienda cinese Espressif Systems, è dotato di Wi-Fi integrato e può interfacciarsi con altri microcontrollori. In questo progetto il codice viene scritto con Node-RED, tool specifico per applicazioni IoT. Una revisione successiva del progetto prevede un'interfaccia utente (User Interface) del calendario totalmente personalizzata e che può consentire la configurazione manuale dei giorni d'interesse. Gli indicatori visivi sono sempre uno strumento utile in svariate situazioni nelle quali occorre una programmazione: dalla raccolta differenziata al controllo della posta, insomma tutto ciò che va calendarizzato. Il Bin Day Indicator è un dispositivo IoT DIY low-cost e user friendly che probabilmente potrebbe raggiungere un grande successo commerciale se esistesse anche un modo altrettanto semplice e facile per configurare il feed di dati necessario. 

Figura 2. Fase progettazione software

 

RIFERIMENTI

Assemblaggio hardware: https://youtu.be/zLU1cOYf1dY
Scarica subito una copia gratis

3 Commenti

  1. Emilio Genovese 29 Febbraio 2020
  2. ZOPDAR ZOPDAR 1 Marzo 2020
  3. Filippo Casella Filippo Casella 2 Marzo 2020

Scrivi un commento

Seguici anche sul tuo Social Network preferito!

Send this to a friend